MAGNOLIA ESTATE 2019: LIZZO live mercoledì 10 luglio

MAGNOLIA ESTATE 2019 – SUMMER CAMP 

Dal 17 Maggio al 14 Settembre


la rassegna estiva del CIRCOLO MAGNOLIA,
via Circonvallazione Idroscalo,41, SEGRATE (MI)

Mercoledì 10 luglio

LIZZO

Mercoledì 10 luglio Magnolia Estate porta sul palco la star texana Lizzo che dopo il successo del singolo “Juice” e la sua performance mozzafiato al Coachella arriva a Milano per un’unica imperdibile data italiana.

LIZZO nasce a Detroit e cresce a Houston. Sin dall’uscita del suo primo Ep “Coconut Oil“, uscito nel 2016, raccoglie critiche entusiaste e vede continuamene rafforzarsi la sua fan base. Due anni dopo arriva la svolta con “Boys”, divenuto un inno del 2018 tanto da esser inserita nella lista delle “10 migliori canzoni del 2018” del Time ma anche nelle liste di fine anno di Pitchfork e Paste. La cantante è inoltre apparsa sulle copertine di Vogue e Galore oltre ad avere articoli a lei dedicati su Rolling Stone, The New York Times e Glamour. Allure l’ha invece inserita nella lista delle “12 persone che hanno cambiato in meglio la beauty industry”. A tutto questo si sono aggiunte le sue straordinarie performance live al Lollapalooza, al Moma PS1 Warm Up e alla New York Fashion Week.  Per rendere omaggio ad alcune delle donne più influenti della storia della musica Lizzo è salita sul palco del NPR Music “Turning The Tables Live” al Lincoln Center. Durante la serata Lizzo ha cantato le cover di “Respect” di Aretha Franklin e di “Ex Factor” di Lauryn Hill. Questo show l’ha aiutata a porre fine a paure di vecchia data. “Non ho mai davvero amato la mia voce” ammette. “Essere in tour l’ha rafforzata, ma era comunque come se ne fossi ancora insicura. Quando sono stata in grado di cantare “Ex Factor” e “Respect” sono stata davvero orgogliosa per la prima volta, non solo come artista o come performer ma proprio come cantante” Con questa consapevolezza Lizzo è entrata in studio alla fine del 2018 per registrare il suo terzo album “Cuz I Love You” dove per la prima volta si è avvalsa come produttore del talento di Sam Harris degli X Ambassadors che l’ha incoraggiata a uscire dalla sua comfort zone. Il disco è uscito per Atlantic Records e NIce Life Recording Company quest’anno e contiene la hit “Juice“.

Apertura porte: ore 19.00
Ingresso: Euro 22 + d.p.
Prevendite disponibili su www.ticketone.it

Da oltre dieci anni il CIRCOLO MAGNOLIA si è affermato come uno dei luoghi centrali di Milano per più importanti artisti, gruppi e dj italiani e internazionali. Il Parco dell’Idroscalo oltre ad essere un punto di riferimento per gli appassionati di musica offre un programma variegato tra festival, party a tema ed eventi speciali per una selezione artistica ricercata e diversificata che come da tradizione toccherà tutti generi musicali, dall’elettronica al rap, dal metal al reggae.

MAGNOLIA ESTATE prende vita nell’area verde di 20.000 mq dellIdroscalo, dotata di un palco principale, in linea con i grandi festival europei, un punto ristoro incentrato sulle nuove tendenze di street food che si aggiunge alla pizzeria e all’hamburgeria, una zona chill con sdraio e un Beer Market in cui si potranno assaggiare birre provenienti da tutto il mondo. Per tutta la stagione estiva non sarà necessaria la tessera Arci, tutti i giorni dalle 19.00 sarà possibile cenare e inoltre sarà distribuita gratuitamente presso tutti i punti bar l’acqua, depurata e disponibile sia liscia che frizzante.

MAGNOLIA ESTATE 2019

Magnolia Estate ha già fissato i primi appuntamenti ma il calendario è pronto ad arricchirsi a breve con nuovi imperdibili annunci, di seguito le date in continuo aggiornamento:

Domenica 19 maggio – NU GUINEA presenta Nuova Napoli Live Band
Martedì 21 maggio – William Fitzsimmons + guest
Giovedì 30 maggio – Mineral Live
Domenica 9 giugno – La Festa del Giappone
Mercoledì 12 giugno – Fantastic Negrito w/ Superdownhome
Lunedì 17 giugno – Jacob Banks
Mercoledì 19 giugno – The Dream Syndicate
Venerdì 21 giugno – Metronomy
Domenica 23 giugno – Julia Holter
Lunedì 24 giugno – Sons of the East
Martedì 25 giugno – Kurt Vile & the Violators
Giovedì 27 giugno – Magnolia Stone III
Domenica 30 giugno – John Butler Trio
Lunedì 1 luglio – SYML
Martedì 2 luglio – Unaltrofestival 2019 w/ Anna Calvi
Lunedì 8 luglio – Mac Demarco
Mercoledì 10 luglio – LIZZO
Giovedì 11 luglio – God Is An Astronaut
Lunedì 15 luglio – Alien Weaponry
Martedì 16 luglio – Kamasi Washington + Masego
Lunedì 29 luglio – White Lies
Martedì 30 luglio – Easy Star All-Stars performing The Dub Side of The Moon
Domenica 4 agosto – Panda Dub
Lunedì 2 settembre – Eels

Marco Mengoni: flash mob nel centro di Milano in attesa dei live al Mediolanum Forum


Dopo le prime due date torinesi, l‘Atlantico tour di Marco Mengoni si sposta al Mediolanum Forum di Assago, alle porta di Milano, dove sono in programma quattro appuntamenti live il 1, 2, 4 e 5 maggio.
Ieri, alla vigilia delle tappe milanesi, Marco Mengoni ha sfilato a sorpresa per il centro della città tra Piazza Cordusio e Piazza Diaz accompagnato dalla Banda D’Affori.

Ghali: un’estate live nei festival europei. Poi il nuovo album

Dopo l’uscita di I Love youGhali per la sua prima apparizione live rinnova il suo impegno e sceglie il palcoscenico del concerto dei lavoratori del Primo Maggio a Roma.
L’artista milanese, da sempre attento alle tematiche sociali, ha voluto essere presente in una giornata di festa e di riflessione dedicata al mondo del lavoro prima di partire con la preparazione di quattro straordinari appuntamenti live dell’estate 2019.

Ne mese di luglio Ghali si esibirà infatti in quattro dei più importanti festival Europei.
Il primo eccezionale appuntamento con la musica di Ghali in Europa sarà il 5 luglio a Francoforte, per  la serata di inaugurazione del leggendario Wirelss Festival al Alter Rebstockpark. Ghali condividerà  il palco con artisti del calibro di Cardi B, James Blake, Rita Ora e Travis Scott.
Il secondo appuntamento è al Lollapalooza Paris, il grandissimo festival multi-genere che si svolge nella capitale francese e che come tutti gli altri eventi Lollapalooza nel resto del mondo, vanta una lineup piena di superstar provenienti da un mix molto variato di generi. Ghali si esibirà  il 20 luglio con artisti del calibro di Martin Garrix, Ben Harper, The Strokes, IAM e Twenty One Pilots.
Il ritorno del POW WOW festival sarà il terzo appuntamento, il 23 luglio, nella splendida isola di Pag, Croazia. Una rassegna giovane ma già riconosciuta come una delle mete più ambite dai cultori della musica elettronica in Europa per la sua capacità di coniugare elementi naturali mozzafiato alla musica più fresca e innovativa. Una festa che dura da tramonto a notte fonda che in passato ha già ospitato artisti quali JUSTICE, GESAFFELSTEIN, TJR e molti altri e che quest’anno tornerà con, tra gli altri, DJ DIESEL (aka Shaquille O’Neil), THE BLOODY BEETROOTS e molti altri.
Chiude la sequenza di questi quattro appuntamenti la prestigiosa partecipazione a Tomorrowland, il festival di musica elettronica che si svolge in Belgio dal 2005. Organizzato nel vasto parco de Schorre, vicino alla cittadina di BoomTomorrowland è un vero e proprio riferimento per la nuova scena musicale mondiale e si esibiscono insieme a Ghali artisti come Steve Aoki, The Chainsmokers, Tiësto, Dj Snake e Young Thug.

Ultima dimostrazione che la sua musica è apprezzata in tutto il mondo è la campagna nata spontaneamente per desiderio di una fan, che ha realizzato una maxi affissione ad Atlanta, con una gigantesca scritta “Atl loves Ghali”.

“Per me la musica è qualcosa di magico capace di avvicinare persone che in comune hanno poco. La musica è contaminazione, esplorazione e incontro e per forza di cose non può essere costretta dentro a dei confini. Anche I Love You parla di questo in fondo, della bellezza dell’incontro, di fare le cose insieme alle persone cui si vuole bene. E spero che possa essere uno slogan capace di avvicinare persone che vengono da parti diverse del mondo e magari non conoscono ancora il mio lavoro”.

Questi quattro speciali appuntamenti intervallano la stesura del nuovo album, a cui Ghali sta lavorando con alcuni dei produttori più quotati del panorama hip hop mondiale proprio ad Atlanta, città dove è nato il fenomeno trap.

5  Luglio Wireless Festival Alter Rebstockpark, Fraconoforte, Germania
20 Luglio Lollapalooza Hippodrome ParisLongchamp, Parigi, Francia
23 Luglio POW WOW, Pag, Croazia
27 Luglio Tomorrowland Festival, Boom, Belgio

GLENN HUGHES: THE VOICE OF ROCK torna in Italia con il repertorio dei DEEP PURPLE.

GLENN HUGHES

THE VOICE OF ROCK IN ITALIA CON IL REPERTORIO DEI DEEP PURPLE

 

Frontman dei Deep Purple dal 1973 al 1976, Glenn Hughes arriva ad Asti per presentare i brani della band che ha segnato la storia dell’hard rock: l’appuntamento è per martedì 9 luglio per la rassegna Asti Musica. I biglietti saranno disponibili a partire dalle ore 10 di giovedì 2 maggio sul circuito Ticketone (online e punti vendita). Diffidate dai circuiti non ufficiali!

Mentre militava nei Trapeze, il giovanissimo Glenn Hughes viene notato dai Deep Purple momentaneamente orfani di Ian Gillian e Roger Glover e si unisce alla formazione come voce e basso incidendo Burn (1974)Stormbringer (1974) e Come Taste The Band (1975). Negli anni a seguire Hughes milita in altri gruppi storici, come i Black Sabbath e nel 2016 entra a far parte della Rock and Roll Hall of Fame. Il musicista prosegue con vari progetti da solista in cui mixa elementi di hard rock, soul e funk e si unisce al super gruppo, dal nome Black Country Communion, formato da Joe Bonamassa (chitarra), Derek Sherinian dei Dream Theater (tastiere) e Jason Bonham (batteria), con cui realizza alcuni album tra il 2010 e il 2017.

Lo scorso anno Glenn Hughes ha deciso di dare il via a questo tour in cui interpreta i più grandi successi dei Deep Purple. Lo spettacolo promette di essere dinamico, un viaggio nel passato, un omaggio ad una delle band che ha fatto la storia del rock britannico. «Sono entusiasta di essere in tour con questo spettacolo, pieno di energia e coinvolgente.» Ha affermato Hughes.«L’anno scorso ho attraversato il Regno Unito, l’Australia e la Nuova Zelanda ed è stato un vortice di emozioni, una tempesta. Niente mi ha coinvolto in vita mia come la musica che ho realizzato con i Deep Purple.» Insieme a Glenn Hughes in questo tour vedremo esibirsi Soren Anderson alla chitarra, Jesper Bo Hansen alle tastiere e il nuovo batterista del progetto Fer Escobedo.

 

GLENN HUGHES performs classic DEEP PURPLE live

 

Martedì 9 Luglio 2019

Asti, Asti Musica – Piazza Cattedrale

Biglietti:

Posto a sedere I settore: € 26,00 + prev.

Posto a sedere II settore: € 22,00 + prev.

Posto a sedere III settore: € 17,00 + prev.

Biglietti disponibili a partire dalle ore 10 di giovedì 2 maggio su Ticketone (online e punti vendita).

KISS: prevendite per la data unica di MILANO anche su TICKETMASTER.

KISS

 

END OF THE ROAD
WORLD TOUR

UNICA DATA IN ITALIA

PER IL TOUR DI ADDIO DELLA BAND

MARTEDÌ 2 LUGLIO 2019

MILANO SUMMER FESTIVAL

IPPODROMO SNAI – SAN SIRO

I biglietti sono disponibili anche su Ticketmaster

Le vendite proseguono su Vivaticket e Ticketone

I biglietti per l’unica data italiana dei KISS di martedì 2 luglio 2019 al Milano Summer Festival presso l’Ippodromo SNAI di San Siro sono già in vendita sui circuiti Vivaticket e Ticketone e da ora anche su Ticketmaster. Dopo una straordinaria carriera lunga 45 anni che ha inaugurato l’era delle leggende del rock’n’roll, la band ha annunciato che in questo 2019 intraprenderà il suo ultimo tour, non a caso chiamato END OF THE ROAD.

Il primo annuncio, fatto mesi fa durante America’s Got Talent, ha mandato internet in tilt con fan speranzosi di avere i KISS nella loro città per godersi un ultimo, grande show. Famosi per le performance incredibili e decisamente fuori dagli schemi, hanno dimostrato per decadi perché i loro show sono senza dubbio i più emblematici del rock’n’roll.

Dopo aver venduto oltre 100 milioni di album in tutto il mondo, i KISS hanno pubblicato lo scorso 25 gennaio, in contemporanea alla partenza del loro ultimo tour, KISSWORLD – THE BEST OF KISS (Universal Music, 2019), un incredibile greatest hits contenente i 20 migliori brani della band ed i pezzi che hanno fatto la storia della musica, tra cui I Was Made For Lovin’ You e Rock and Roll All Nite.

«Tutto ciò che abbiamo costruito e conquistato negli ultimi quattro decenni non sarebbe mai potuto esserci senza i milioni di persone in tutto il mondo che hanno riempito club, palazzetti e stadi in tutti questi anni. Questa sarà l’ultima occasione di festa per coloro che ci hanno visti, e l’ultima possibilità di vederci per coloro che non l’avessero già fatto. KISS Army, vi stiamo dicendo addio nel nostro tour finale con il nostro più grande show di sempre e usciremo di scena nella stessa maniera in cui ci siamo entrati… Insolenti e Inarrestabili» hanno dichiarano i KISS.

Quello del prossimo 2 luglio sarà il dodicesimo concerto dei KISS organizzato da Barley Arts, che vanta una collaborazione trentennale con la band sin dalla storica edizione del Monsters of Rock del 1988, fino ad arrivare ai concerti di Bologna e Torino del 2017.

10/09/1988 – Modena, Monsters of Rock

18/12/1996 – Assago (MI), Forum

15/03/1999 – Assago (MI), Forum

13/05/2008 – Verona, Arena

24/06/2008 – Assago (MI), Forum

18/05/2010 – Assago (MI), Forum

17/06/2013 – Codroipo (UD), Villa Manin

18/06/2013 – Assago (MI), Forum

11/06/2015 – Verona, Arena

15/05/2017 – Torino, Pala Alpitour

16/05/2017 – Casalecchio di Reno (BO), Unipol Arena

THE AMAZONS live in Italia a ottobre con il nuovo “Future Dust”.

THE AMAZON, LA GIOVANE ROCK BAND DI READING (UK) OSANNATA DALLA CRITICA,

ARRIVA IN ITALIA CON IL NUOVO ALBUM “FUTURE DUST”.

A due anni di distanza dall’uscita dell’omonimo album d’esordio che li ha consacrati come migliore nuova rock band inglese, The Amazons si preparano a fare ritorno sulla scena nusicale con “Future Dust” in uscita il 24 maggio via Fiction Records/Caroline International, distribuzione Universal.

Ascolta il nuovo singolo “Doubt It”: https://www.youtube.com/watch?v=EEz9dqL8wWY

GIOVEDÌ 24 OTTOBRE | MAGNOLIA | MILANO

www.circolomagnolia.it

Via Circonvallazione Idroscalo, 41, 20090 Novegro-Tregarezzo

Biglietto: 16 euro + d.p.

Biglietti disponibili su www.ticketmaster.it e www.ticketone.it

VENERDÌ 25 OTTOBRE | COVO CLUB | BOLOGNA

www.covoclub.it

 Viale Zagabria, 1, 40127 Bologna BO

Biglietto: 16 euro + d.p.

Biglietti disponibili su www.boxerticket.it

Il quartetto di Reading ha visto una crescita elettrizzante. I The Amazons sono stati la Most Hotly Tipped Guitar Band Of 2017 per Music Week, sono stati selezionati per i BBC Music Sound of 2017, nominati da Q come Best Breakthrough Act e sono apparsi nella lista Brand New 2017 di MTV. Erano presenti nella playlist New Artists 2017di Apple Music e tra i Ones To Watch di Amazon UK e Deezer.

L’omonimo album d’esorsio, pubblicato a maggio 2017, è stato prodotto dalla nominata ai Grammy Catherine Marks (Wolf Alice, Foals, PJ Harvey) e registrato presso gli Assault and Battery Studios di west London. Una vera e propria dichiarazione d’intenti per rinvigorire il rock ‘n’ roll. L’album è una collezione di brani che raccoglie alcune delle canzoni che sono state fondamentali per la loro crescita – tra cui ‘Stay With Me’, l’inno ‘Junk Food Forever’, e ‘Little Something’.

La band è finalmente pronta a tornare con il loro secondo album in studio “Future Dust”.

Doubt It”, il primo singolo estratto, è un brano che parla di un incontro romantico e racchiude il viaggio musicale dei The Amazons nel corso degli ultimi due anni.

Il cantante Matthew Thomson afferma, “Doubt It racconta di quando si sta per prendere una decisione potenzialmente stupida per via della cecità causata dal forte desiderio sessuale. Affronta i dubbi persistenti, ciò che resta della morale e il soccombere alle tentazioni”.

“Future Dust”, il secondo album dei The Amazons, è esplosivo come ce lo si immaginava ed è ricco di sorprese.

“Future Dust” è un album che riprende il rock oscuro del passato. Groove blues, riferimenti religiosi e cori in falsetto riempiono brani che esplorano problematiche quali dipendenza da social media, disturbi alimentari e depressione, ma non trascura i momenti per cantare in coro.

“Stavamo cercando un sound più duro e lo abbiamo trovato esplorando il blues”, afferma Matthew Thomson. “Grazie ai Led Zeppelin abbiamo scoperto Howlin’ Wolf e ci siamo immersi nella sua discografia. Ho letto Hellfire, la biografia di Jerry Lee Lewis, e mi sono innamorato del linguaggio biblico che veniva utilizzato per descrivere la sua ‘musica del diavolo’ ”.

“Tanto quanto le canzoni, sono le storie e i personaggi che amiamo. Suonare un piano boogie-woogie in club oscuri oggi è una cosa tranquilla, ma a quei tempi era pericoloso. Volevamo catturare ciò con un sound più sporco, più sensuale, più sexy”.

EVANESCENCE – Tornano in Italia il 2 settembre 2019 per una data speciale all’Arena di Verona.

È UNA DELLE BAND PIÙ RAPPRESENTATIVE DEL PANORAMA ROCK INTERNAZIONALE

 

CON 4 ALBUM ALL’ATTIVO E

OLTRE 2 MILIARDI DI VIEWS SU YOUTUBE

 

TORNANO IN ITALIA CON UNA

SPECIALE DATA EVENTO

EVANESCENCE

LUNEDÌ 2 SETTEMBRE

@ ARENA DI VERONA

Biglietti disponibili in pre-sale (Regular Tickets + Vip Packages) sul sito dell’artista

dalle 10.00 di martedì 30 aprile 2019

 

Biglietti disponibili su Ticketone.it da venerdì 3 maggio alle ore 10:00 e in tutti i punti vendita TicketOne e le altre prevendite autorizzate da lunedì 6 maggio alle ore10:00

 

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali

Dopo l’indimenticabile sold out al Teatro degli Arcimboldi di Milano nel marzo 2018, tornano in Italia gli EVANESCENCE, band tra le più rappresentative del panorama rock internazionale, pronta a stupire ancora una volta il pubblico italiano con una speciale data evento, l’unica nel nostro Paese, il 2 settembre 2019nella location più suggestiva ed emozionante di sempre: L’ARENA DI VERONA!

Nati alla fine degli anni ‘90, nel marzo del 2003 pubblicano Fallen, l’album che ha consacrato il loro successo, permettendo alla band di farsi conoscere e apprezzare dal mondo intero. La miscela di gothic e hard rock diventa uno dei casi più degni di nota nella stagione musicale dell’epoca, anche grazie ai singoli ‘My Immortal’, ‘Bring me to life’ e ‘Going Under’. Dopo l’uscita del fondatore Ben Moody e un silenzio artistico durato circa due anni, il gruppo torna con l’album The Open Door, anticipato dal celebre brano ‘Call Me When You’re Sober’, un disco che Amy stessa definisce di “purificazione”, in cui può liberamente esprimere i propri conflitti interiori, le sue personali esperienze di vita e una visione del successo non più pessimista, ma risolutiva.

A ottobre del 2011 esce ‘What you want’, traccia che precede Evanescence, il terzo album con cui la band torna all’origine del rock, entrato direttamente alla prima posizione della Billboard 200. Al termine della tournée mondiale legata all’album, sul palco della Wembley Arena di Londra, Amy Lee annuncia una lunga pausa musicale della band.

Durante gli anni di silenzio artistico e dopo una parentesi solista di Amy, il gruppo non smette di creare e sperimentare, evolvendo verso un percorso che non può non sorprendere. È, infatti, nel novembre 2017 che gli EVANESCENCE incidono ‘Synthesis’, un progetto straordinario di reworking relativo ai tre precedenti album in studio, con l’aggiunta di due inediti.

Synthesis è una fusione tra il canto virtuoso e il pianoforte di Amy Lee, supportato dalla sua band, un’orchestra sinfonica guidata dagli arrangiamenti di David Campbell, collaboratore di lunga data, e una serie di programmi ed effetti di musica elettronica progettati dal co-produttore Will Hunt, con il mixaggio di Damian Taylor (già noto per le collaborazioni con Björk, The Killers e Arcade Fire). Il risultato è una sintesi tra organico e sintetico, suoni classici e rock, in una reinterpretazione del passato con lo sguardo sempre rivolto al futuro, una narrativa concettuale che porta l’ascoltatore in un viaggio dall’oscurità alla luce accompagnato da un mix di groovy, elettronica e vibrazioni classiche.

Dopo il Synthesis Live Tour, uno show in acustico senza precedenti, accompagnato da una grande orchestra con cui la band ha girato il mondo in 82 date, compresa la tappa italiana a marzo 2018, gli EVANESCENCE tornano al punto di partenza riabbracciando il gothic-rock. La band statunitense, pluripremiata ai Grammy Awards, sarà in Italia il 2 settembre per un’incredibile performance nella meravigliosa cornice dell’arena di Verona.

DETTAGLI DATA

Apertura Porte: 19:00

Orario Show: 21:00

 

Prezzo dei biglietti:

Poltronissima Gold (40 Pacchetti Meet & Greet) – € 389,00 + € 18,00 di diritti di prevendita

Poltronissima Gold (60 Pacchetti Soundcheck) – € 255,00 + € 18,00 di diritti di prevendita

Poltronissima Gold – € 120,00 + € 18,00 di diritti di prevendita

Poltronissima Silver – € 100,00 + € 15,00 di diritti di prevendita

Poltronissima – € 80,00 + € 12,00 di diritti di prevendita

Poltrona – € 65,00 + € 9,75 di diritti di prevendita

Gradinata numerata 1 – € 44,00 + € 6,60 di diritti di prevendita

Gradinata non numerata 2 – € 35,00 + € 5,25 di diritti di prevendita

Per ulteriori dettagli visita il sito www.vivoconcerti.com

Il tour di RAF e UMBERTO TOZZI debutta il 13 maggio dal Mediolanum Forum di MILANO!

RAF TOZZI

 

IL TOUR DEBUTTA

IL 13 MAGGIO DAL MEDIOLANUM FORUM DI MILANO

Le date previste dal 3 al 9 maggio (compresa la data zero di Rimini) sono state rinviate a causa di una laringo-faringite che ha colpito Umberto Tozzi durante le prove

Cresce sempre di più l’attesa per il tour di RAF e UMBERTO TOZZIun’occasione unica per fare il pieno di musica, emozioni e divertimento insieme a due grandi artisti che rappresentano un pezzo di storia della musica italiana!

Il tour nei palasport debutterà il 13 maggio al Mediolanum Forum di Milano e attraverserà l’Italia da nord a sud per un totale di 13 imperdibili concerti.

RAF e UMBERTO TOZZI saranno per la prima volta insieme in tour per far cantare e ballare il pubblico sulle note dei loro successi che hanno conquistato intere generazioni, in Italia e all’estero.

Queste le date del tour RAF TOZZI (prodotto da Friends&Partners in collaborazione con Colorsound):

13 maggio – MILANO – MEDIOLANUM FORUM

16 maggio – FIRENZE – NELSON MANDELA FORUM

18 maggio – ROMA – PALAZZO DELLO SPORT

19 maggio – EBOLI – PALA SELE (data inizialmente prevista il 7 maggio)

21 maggio – BOLOGNA – UNIPOL ARENA

23 maggio – TREVISO – PALA VERDE

24 maggio – BRESCIA – BRIXIA FORUM

25 maggio – TORINO – PALA ALPITOUR

30 maggio – BARI – PALA FLORIO (data inizialmente prevista il 6 maggio)

1 giugno – ACIREALE – PAL’ART HOTEL (data inizialmente prevista il 4 maggio)

5 giugno – REGGIO CALABRIA – PALASPORT (data inizialmente prevista il 3 maggio)

7 giugno – ANCONA – PALA PROMETEO (data inizialmente prevista il 9 maggio)

La data zero si terrà l’8 maggio all’RDS Stadium di Rimini (data inizialmente prevista il 30 aprile).

 

I biglietti già acquistati restano validi per le nuove date.

Per chi volesse richiedere il rimborso dei biglietti acquistati, queste le diverse modalità:

Per Rimini, Reggio Calabria e Acireale:

– Per il rimborso dei biglietti acquistati presso un punto vendita è possibile rivolgersi al punto vendita dove è stato acquistato il biglietto entro e non oltre il 6 maggio 2019.

– Per il rimborso dei biglietti acquistati online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità ‘ritiro presso il luogo dell’evento‘, è possibile scrivere all’indirizzo email: ecomm.customerservice@ticketone.it entro e non oltre il 6 maggio 2019.

– Per il rimborso dei biglietti acquistati online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità ‘spedizione tramite corriere espresso‘, è possibile spedire il biglietto tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non oltre il 6 maggio 2019 (farà fede la data del timbro postale) all’indirizzo: TicketOne S.p.A. – Via Vittor Pisani 19 – 20124 Milano (C.a. Divisione Commercio Elettronico).

Per Bari, Eboli e Ancona:

– Per il rimborso dei biglietti acquistati presso un punto vendita è possibile rivolgersi al punto vendita dove è stato acquistato il biglietto entro e non oltre l’11 maggio 2019.

– Per il rimborso dei biglietti acquistati online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità ‘ritiro presso il luogo dell’evento‘, è possibile scrivere all’indirizzo email: ecomm.customerservice@ticketone.it entro e non oltre l’11 maggio 2019.

– Per il rimborso dei biglietti acquistati online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità ‘spedizione tramite corriere espresso‘, è possibile spedire il biglietto tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non oltre l’11 maggio 2019 (farà fede la data del timbro postale) all’indirizzo: TicketOne S.p.A. – Via Vittor Pisani 19 – 20124 Milano (C.a. Divisione Commercio Elettronico).

I biglietti sono disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per info www.friendsandpartners.it).

We Will Rock You: dopo il successo delle ultime date, una nuova stagione a novembre

L’11 aprile 2019, nel prestigioso Teatro Regio di Parma, davanti ad un pubblico appassionato e felice, si è conclusa la prima stagione teatrale di We Will Rock You. Lo spettacolo con le canzoni dei Queen ha iniziato il suo tour nei teatri d’Italia nell’ ottobre del 2018 registrando circa 65.000 spettatori paganti nelle 56 repliche che hanno toccato da nord e a sud le principali città italiane.
Dopo i consensi pressoché unanimi di pubblico e critica, lo spettacolo così concepito sarà nuovamente in tour, a partire da novembre 2019, per una seconda stagione che si prolungherà lungo tutto il 2020.

Lo spettacolo originale è stato scritto e prodotto da Ben Elton, in collaborazione con Roger Taylor e Brian May.
In Italia il musical, dopo il grande successo della sua prima edizione nel 2009, che replicava la produzione originale londinese, è stato riproposto, durante la stagione che si è appena conclusa, in una nuovissima produzione “no replica”, messa in scena da un nuovo cast e concepita appositamente per il nostro Paese da Claudio Trotta per Barley Arts.
Le musiche e le canzoni sono quelle originali, cantate in lingua inglese e eseguite rigorosamente dal vivo da un’eccezionale band formatasi per l’occasione.

L’attenta rivisitazione e implementazione del testo originale hanno conferito allo show motivi di gradimento e interesse da parte di un pubblico estremamente transgenerazionale, valorizzando i contenuti e evidenziando l’attualità di temi quali il bullismo , istruzione, riscaldamento globale, omologazione culturale e l’oppressiva presenza quotidiana della rete nella vita di tutti.
“Le vicende di Galileo e Scaramouche hanno appassionato a ritmo di Rock platee animate da giovani e meno giovani che hanno condiviso con i protagonisti, tra emozioni e risate, il racconto di una Speranza. Questi due ragazzi, bullizzati ed emarginati vivono in un pianeta Terra completamente disidratato e ridotto a grande centro commerciale. In questo luogo privo di colori, vige la dittatura della Globalsoft, che ha cancellato la memoria storica, ha bandito la musica dal vivo, considerata un grande pericolo in quanto mezzo di espressione e comunicazione, e ha dato vita ad un sistema controllato e ben programmato dove tutti sono omologati e paradossalmente estremamente individualisti. In un panorama così asettico Galileo e Scaramouche sono due personalità insolite, sono due giovani anime da isolare in quanto il loro modo di essere è una minaccia pericolosa per il Sistema”, ha detto Claudio Trotta alla conclusione di questa nuova avventura che lo ha visto protagonista nella veste di produttore.
“I due ragazzi sono giovani arrabbiati e affamati di verità ed emozioni vere e il mondo in cui vivono è per loro una gabbia. Loro malgrado sono costretti a lottare per opporsi ad un futuro prestabilito che sentono non appartenergli. Galileo Scaramouche e I Bohemians condividono con il pubblico la loro ricerca e ci ricordano che ‘il Futuro Non è Scritto, il Futuro Dipende Da Tutti Noi’”.

Maria Antonietta porta in reading-concerto le sue “sette ragazze imperdonabili”

Sette ragazze imperdonabili è il primo libro di Maria Antonietta, uscito per Rizzoli lo scorso 19 marzo: un omaggio a quelle che l’artista considera le sue “sorelle maggiori”: Cristina Campo, Etty Hillesum, Antonia Pozzi, Emily Dickinson, Sylvia Plath, Marina Cvetaeva, Giovanna d’Arco. Sette femmine radicali, impazienti, oneste e spesso antipatiche, che l’hanno ispirata negli anni e alle quali ha voluto dedicare una serie di racconti e poesie.

Il libro diventa ora uno spettacolo, un vero e proprio reading-concerto con letture musicate e canzoni tratte dal repertorio dell’artista pesarese suonate in una veste del tutto inedita.
Sul palco con lei ci sarà Daniele Rossi, che si alternerà tra chitarra baritona, violoncello, tastiere e banjo.

Queste le prime date:
3 maggio – San Benedetto del Tronto, I Luoghi della Scrittura (presentazione)
4 maggio – Rovigo, Rovigoracconta (presentazione)
11 maggio – Parma, Galleria San Ludovico – Inaugurazione Mostra Joan Cornellà
17 maggio – Firenze, In Flore – Dialoghi tra musica e letteratura (presentazione)
19 maggio – Urbino, Urbino e le Città del Libro

30 maggio – Soliera (MO), Festa del Racconto
1 giugno – Brescia, Sottovuoto Festival
2 giugno – Bologna, Biografilm
23 giugno – Correggio (RE), gARTen
28 giugno – Putignano (BA), Fatti di Storie
29 giugno – San Gimignano (SI), Nottilucente
11 luglio – Cagliari, Waves Festival
19 luglio – Vialfrè (TO), La Tempesta nel bosco @ Apolide Festival (presentazione)
20 luglio – Cortemaggiore (PC), Fillmore Festival
29 agosto – Roma, Giardino di Monk
27 settembre – Cori (LT), inKiostro – Chiesa di Sant’Oliva