Sabato 5 novembre il rock psichedelico dei BLACK MOUNTAIN al Circolo Magnolia di Segrate!

BLACK MOUNTAIN

QUESTO SABATO APPUNTAMENTO CON LA ROCK BAND PSICHEDELICA CANADESE AL CIRCOLO MAGNOLIA DI SEGRATE (MI)

Dopo aver conquistato i palchi del nostro Paese con i concerti primaverili ed estivi, per presentare il nuovo album IV (Jagjaguwar) pubblicato ad aprile, si conclude a Milano il tour 2016 in Italia dei Black Mountain, con una data unica finale sabato 5 novembre al Circolo Magnolia di Segrate (MI); ad aprire le danze, i connazionali Comet Control. Le prevendite sono attive sul circuito TicketOne (online e nei punti vendita); per accedere al concerto sarà necessaria la tessera ARCI, sottoscrivibile anche la sera stessa in cassa.

I Black Mountain nascono dalle ceneri dei Jerk With A Bond, di cui facevano parte il leader Stephen McBean e Joshua Wells. Ben presto il gruppo si trasforma in un vero e proprio collettivo chiamato Black Mountain Army, che promuove anche side-project paralleli dei componenti del gruppo (ad esempio, i Pink Mountaintopsdello stesso McBean). Il primo album della band è il self-titled Black Mountain (Jagjaguwar, 2005), che sorprende la critica grazie all’abile miscela di hard rock e psichedelia. Nel secondo lavoro In The Future (Jagjaguwar, 2008) la band aggiunge al proprio sound elementi di rock progressivo e folk; la scelta viene premiata, e l’album ottiene una nomination come Best alternative album ai Juno Awards 2009. Il terzo lavoro Wilderness Heart (Jagjaguwar, 2010) si spinge verso una maggiore rivalutazione del sound folk americano, sempre affiancato al loro classico suono psichedelico di matrice hard. 

I Black Mountain sono Stephen McBean (voce e chitarra), Amber Webber (voce), Jeremy Schmidt (tastiere), Jonny Olsin (basso, tastiere) e Joshua Wells (batteria).

 

BLACK MOUNTAIN + Comet Control

Sabato 5 novembre 2016

Segrate (MI), Circolo Magnolia – via Circonvallazione Idroscalo, 41

Apertura porte ore 21 / Comet Control ore 21.30 / Black Mountain ore 22.30

Posto unico in piedi: € 18,00 + prev. / € 20,00 in cassa

Biglietti disponibili su circuito TicketOne e relativi punti vendita.

Per accedere al concerto sarà necessaria la tessera ARCI, sottoscrivibile anche la sera stessa presso la venue.

 

 

 

LP data esclusiva per la cantautrice di “Lost On You”

Dietro al nome d’arte LP si cela la 35enne cantautrice di origini italiane nata a New York Laura Pergolizzi. Capelli ricci ribelli, il look e la voce graffiante richiamano alla mente i grandi nomi rock al femminile degli anni settanta/ottanta. Il suo primo album in studio nel 2001; da allora ad oggi, oltre alla realizzazione di altri tre dischi incluso un EP, ha lavorato nel mondo della musica come autrice di grandi star del calibro di Rita Ora, Rihanna e Christina Aguilera. Ma e’ il suo nuovo singolo “Lost On You” che nell’ estate del 2016 le fa raggiungere la fama mondiale ed ora finalmente la potremo ascoltare per il suo unico appuntamento Italiano a Milano.

BIGLIETTI IN VENDITA DALLE ORE 10:00 DI SABATO 29 OTTOBRE SU WWW.TICKETONE.IT

GIANLUCA GRIGNANI: Due unici live per festeggiare 20 anni di musica (Milano, 1/12 e Roma, 3/12)

GIANLUCA GRIGNANI

2 LIVE PER 20 ANNI DI MUSICA

DUE UNICI CONCERTI

PER LA GRANDE FESTA DEI 20 ANNI

MILANO@ALCATRAZ (1 DICEMBRE)

ROMA@ATLANTICO LIVE (3 DICEMBRE)

“E’ tutto pronto: le luci, il suono, lo spettacolo! Non vedo l’ora di saltare sul palco per non scendere più per un bel po’ di tempo. Vi aspetto su questa strada in mezzo al cielo per festeggiare insieme questi lacerati e polverosi 20 anni di musica!”.

Protagonista di pochissime prossime apparizioni in TV, Gianluca Grignani presenta cosi il suo ritorno live con due unici eventi in Italia dal titolo “Rock 2.0”, in programma per dicembre a Milano (l’1, Alcatraz) e a Roma (il 3, Atlantico).

A pochi mesi dall’uscita dell’album “Una strada in mezzo al cielo” (Sony Music Italy) in cui celebra i suoi primi vent’anni di attività con, tra gli altri, Ligabue, Carmen Consoli, Luca Carboni, Elisa, Grignani torna più che mai “Rock 2.0″.

“Sono io il Rock 2.0: ossia, sono l’uomo e l’artista – aggiunge Grignani – oggi i due aspetti in me sono inscindibili. Ho bisogno di tornare più forte di prima. Quest’estate ho fatto dei live acustici a sorpresa proprio per prepararmi al meglio per questi due importanti eventi. Saranno gli unici e i soli, non ci saranno altre occasioni per vedermi in concerto!”.

Quella di Gianluca è una storia di straordinarie canzoni (anche pop) iniziata proprio venti anni fa, con “Destinazione Paradiso“, l’album di debutto (oggi una sorta di “greatest hits” per il successo che hanno avuto quelle 11 tracce lì contenute) che vendette in un solo anno oltre due milioni di copie nel mondo e lo fece diventare un idolo anche in Sudamerica (il disco uscirà con il titolo “Destino Paraiso“ per il mercato ispanico).

La scaletta del live sarà senza fiato, intensa: “Destinazione Paradiso”; “Una Donna Così”; “L’allucinazione”; “Come Fai”; “Fabbrica Di Plastica”; “La Mia Storia Tra Le Dita”; “Madre”; “Rockstar”; “Il Gioco Di Sandy”; “La Vetrina Del Negozio Di Giocattoli”; “Solo Cielo”; “Falco A Metà”; “Più Famoso Di Gesù”; “Allo Stesso Tempo”; “Primo Treno Per Marte”; “Galassia Di Melassa”; “Una Strada In Mezzo Al Cielo”.

Insomma, Gianluca Grignani tornerà a far parlare solo la sua musica. Per quest’anno non ci saranno altre apparizioni live, a parte i due eventi rock di Milano e Roma: un’occasione unica, dunque, per “ritrovarlo” nella sua vesta migliore!

I due eventi sono prodotti e organizzati da Ventidieci.

I biglietti sono disponibili su TicketOne e nelle prevendite abituali.

Finalmente nel nostro paese arrivano i White Lies!

Big TV, il loro ultimo studio album esce nell’estate del 2013, ma tra la stampa e gli addetti ai lavori si vocifera che il 2016 sarà l’anno di uscita di nuovo materiale da parte della band inglese.

Dopo il successo del disco d’esordio, To Lose My Life, accompagnato da hit come Farewell To The Fairground, Death e To Lose My Life, che ha vertiginosamente scalato le classifiche di vendita piazzandosi al numero 1 in UK. I White Lies pubblicano nel 2011 il loro secondo album, Ritual, prodotto da Alan Moulder (già collaboratore di Depeche Mode, N.I.N., Smashing Pumpkins) anch’esso ha conquistato le classifiche inglesi, piazzandosi in pochi giorni al terzo posto.

Dal vivo il trio originario di Ealing è capace di dipingere atmosfere scure e raccolte creando atmosfere uniche. Testi scanditi dalla voce decisa e teatrale di Harry Mc Veigh accompagnata dal basso e dalla batteria di Charles Cave e Jack Lawrence Brown, confermandosi una tra le live band più emozionanti della new-wave inglese.

Dopo aver girato il mondo, suonando nelle migliori location e festival, arrivano finalmente nel nostro Paese per due show imperdibili.

Le date:
13 novembre Ciampino, Orion
14 novembre Mlano, Fabrique

Info Orari Roma
Porte: 20:00
The Ramona Flowers: 21:30
WHITE LIES: 22:30

Info Orari Milano
Porte: 19:00
The Ramona Flowers: 21:00
WHITE LIES: 22:00

Dalla Casa Bianca al mondo: Gabriele Ciampi torna con In Dreams Awake

gabriele-ciampi_foto-di-giulia-marangoni
A due anni da The Minimalist Evolution, Gabriele Ciampi presenta il suo secondo lavoro, In Dreams Awake, in uscita il 28 ottobre: il nuovo progetto è pubblicato dalla Universal, major con la quale Ciampi ha firmato due contratti “worldwide” in esclusiva (discografico ed editoriale).

In Dreams Awake non è solo il titolo dell’album, ma un modo di essere e di sentire le emozioni e di trasferirle attraverso la musica. “Sveglio nei sogni. Il nome del disco rappresenta questa fase della mia vita artistica in cui inizio a toccare con mano sogni in fase di realizzazione”.
cover_gabriele-ciampi_in-dreams-awake-2
Da Roma, sua città natale, a Los Angeles, dove vive attualmente, l’artista ha esportato il suo modo di comporre negli Usa. Su invito della First Lady Michelle, un anno fa si è esibito alla Casa Bianca per la famiglia del Presidente Obama, primo compositore italiano a dirigere la propria musica per il White House for Holidays.

Anche Hillary Clinton gli ha espresso apprezzamenti in una appassionata lettera in piena campagna elettorale per le presidenziali: “Sono stata felice di ricevere il suo lavoro e, particolarmente, lieta di apprendere tutti i successi ottenuti in America. Ha il mio sostegno per continuare su questa strada”.

Nel suo percorso di formazione, Ciampi ha unito gli studi classici ad un più moderno approccio alla musica ma, ancora oggi – fuggendo dal freddo “modus operandi” del mondo digitale – scrive affidandosi a pianoforte, carta e matita.
gabriele-ciampi_foto-di-giulia-marangoni_2
E’ così che sono nate le tredici nuove tracce del disco, tra cui tutta la musica eseguita alla Casa Bianca e un intenso Preludio in omaggio a Papa Francesco in occasione della chiusura dell’anno Giubilare della Misericordia:

In Dreams Awake
Lost Sunrise
Behind The Darkness
Trio in B minor
Michelle (“omaggio” alla First Lady)
Riomanza for Piano and Violin
Yuki
Sextet in Bb minor
Preludio for Two Cellos (dedicata a Papa Francesco)
Like a Wave
Close to my Soul
Adagio for Clarinet Solo
Spinning Dry.

I brani del disco sono eseguiti dai 30 giovani elementi della sua CentOrchestra, diretta dallo stesso Ciampi e fondata nel 2011.

Ascoltando il Maestro Ciampi viene quasi voglia di dire che la musica classica contemporanea non è più un tabù: “Continua il mio viaggio alla ricerca dell’essenziale: comporre e costruire un tessuto armonico e melodico eliminando il superfluo. Un lavoro complesso e costante di studio e ricerca per raggiungere il traguardo della semplicità stilistica. L’artista ha il dovere di rendere semplice quello che semplice non è cercando di trasmettere in pochi istanti frammenti di vita che sembrano eterni”.

A Capodanno, Ciampi terrà concerto-evento all’Auditorium Parco della Musica di Roma (ore 18:00, Sala Petrassi), anteprima mondiale del disco.
Sono aperte le prevendite su Ticketone.it e sul sito dell’Auditorium 

A Enrico Ruggeri il PREMIO PIERANGELO BERTOLI, premiati anche Davide Van De Sfroos, Luca Barbarossa e Ermal Meta

PREMIO PIERANGELO BERTOLI

La 4^ EDIZIONE dedicata al grande cantautore con il pieno appoggio della famiglia Bertoli

La finale il 26 novembre al Teatro Storchi di Modena

A ENRICO RUGGERI

il Premio Pierangelo Bertoli!

Verranno premiati anche DAVIDE VAN DE SFROOS, LUCA BARBAROSSA e ERMAL META

Il PREMIO PIERANGELO BERTOLI, assegnato negli anni precedenti a Stadio, Luca Carboni e Eugenio Finardi, dedicato ad un cantautore italiano che abbia una lunga comprovata carriera di successo con almeno 15 album all’attivo, viene assegnato in questa 4^ edizione dell’omonimo evento a ENRICO RUGGERI!

Vengono premiati anche il cantautore laghée DAVIDE VAN DE SFROOS, con il Premio “Italia d’oro” per la sua capacità di descrivere la situazione politico-sociale contemporanea e prospettica, LUCA BARBAROSSA che riceve il riconoscimento “A muso duro” per essersi distinto nelle sue opere sui temi dell’anticonformismo e dell’indipendenza intellettuale, e ERMAL META con “Per dirti t’amo”, dedicato alla sua capacità di trattare il tema dell’amore anche sul piano universale,

Il 26 novembre Enrico Ruggeri, Davide Van De Sfroos, Luca Barbarossa e Ermal Meta saliranno sul palco del Teatro Storchi di Modena per esibirsi e ritirare i loro Premi in occasione della serata finale del PREMIO PIERANGELO BERTOLI, condotta da Andrea Barbi

Il valore artistico di Pierangelo Bertoli è stato talmente elevato da motivare la nascita di questo concorso che intende premiare i cantautori che siano capaci di arrivare al cuore della gente attraverso i contenuti dei loro testi, l’impegno sociale e l’originalità artistica, come fece Pierangelo. La famiglia Bertoli appoggia in pieno il Premio e, nella serata finale, i cantautori selezionati saranno accompagnati nella loro esibizione proprio dalla band composta dai musicisti che seguivano Pierangelo Bertoli, diretta da Marco Dieci.

Nel rispetto dello spirito del cantautore sassolese, il Premio dedica ampio spazio ai cantautori emergenti. Nei mesi scorsi si sono svolte le preselezioni dal vivo presso Circoli e Teatri Arci in tutta Italia, dalle quali sono usciti gli 8 finalisti della sezione Nuovi Cantautori: TONIA CESTARI da Caserta con il brano “Capate nel muro”, GRAZIA CINQUETTI da Modena con “Figlia di Slovenia”, DADAMO da Brindisi con “Would You Love Me?”, NOEMI DE SIMONE da Napoli con “L’idiota”, GOLASECA da Carbonia-Iglesias con “La notte dei papaveri”, LOOPEN da Milano con “Jungla in movimento”, MEZZANIA da Bologna con “Fratello caro” e GIULIA OLIVARI da Bologna “Riso & Sangria”.

Questi 8 giovani porteranno alla serata finale al Teatro Storchi il loro brano e, i quattro super finalisti, eseguiranno anche una canzone a scelta dal repertorio di Pierangelo Bertoli.

Il vincitore di aggiudicherà il PREMIO NUOVI CANTAUTORI che quest’anno, grazie alla partnership con SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, consisterà in un riconoscimento in denaro pari a € 3.000,00 oltre alla partecipazione a manifestazioni di prestigio collaterali, anche televisive, che si svolgeranno in Italia nel 2017. Sarà conferito inoltre il PREMIO UNEMIA/ACEP ad uno dei finalisti avente età non superiore a 35 anni.

La Direzione Artistica è curata da Alberto Bertoli e Riccardo Benini. La Commissione Artistica quest’anno è composta da Bruna Pattacini compagna di una vita di Pierangelo Bertoli, la giornalista di Radio Italia Paola Gallo, il critico musicale e speaker di Virgin Radio Massimo Cotto, il giornalista e scrittore Leo Turrini, lo scrittore e autore televisivo Giancarlo Governi, il presidente di Acep Alessandro Angrisano, il produttore discografico Brando, il musicista cantautore e autore Marco Baroni, Mirco Pedretti organizzatore di rassegne musicali, eventi e promozione musicale Arci, l’opinionista televisivo Dario Salvatori, il regista Guido De Maria, Clarissa Martinelli giornalista e conduttrice di Radio Bruno, il giornalista e critico musicale Andrea Direnzo e la produttrice esecutiva di Rai Radio 2 Cristiana Merli.

Il Premio Pierangelo Bertoli è indetto dall’Associazione Culturale Montecristo, Comune di Modena e Comune di Sassuolo, con la collaborazione di Arci Nazionale Circuito Musicale, Arci Real, Arci Modena, BPER Banca e R&S&C Comunicazione e Marketing.

Tiziano Ferro: guarda il video backstage di “Potremmo Ritornare”

TIZIANO FERRO

“POTREMMO RITORNARE” 

IL NUOVO SINGOLO DA OGGI IN RADIO E IN DIGITALE

Guarda il video: http://vevo.ly/RsoFgy

Ascolta il singolo: https://umi.lnk.to/PotremmoRitornare

 

Arriva oggi in radio, in tutti gli store digitali e piattaforme streaming

“Potremmo Ritornare”, il nuovo attesissimo singolo di TIZIANO FERRO, primo brano estratto dall’album “Il Mestiere della Vita” in uscita il 2 dicembre.

Questa la tracklist de “Il Mestiere della Vita”:

01 Epic

02 “Solo” è solo una parola

03 Il mestiere della vita

04 Valore assoluto

05 Il Conforto con Carmen Consoli

06 Lento/Veloce

07 Troppo bene (per stare male)

08 My steelo  feat.Tormento

09 Potremmo ritornare

10 Ora Perdona

11 Casa è vuota

12 La tua vita intera

13 Quasi quasi

Il nuovo singolo “Potremmo Ritornare” è una strepitosa ballad, accompagnata da un backstage on the beach video, che anticipa il video ufficiale in uscita a metà novembre.

Guarda il video: http://vevo.ly/RsoFgy

Ascolta il singolo: https://umi.lnk.to/PotremmoRitornare

#MUSICANUOVA: Aftehours, Se io fossi il giudice

unnamed-4
“C’è una parte di subconscio nello scrivere che sfiora il sovrannaturale. Mi è capitato, in passato, di descrivere nelle canzoni situazioni totalmente inventate che poi ho vissuto davvero, esattamente come le avevo descritte. Ho scritto questo pezzo quasi due anni fa, ben prima che mi chiedessero di partecipare ad X Factor. Non parla dei talent, naturalmente (!), ma è uno dei tanti “segni” che in questo periodo mi stanno indicando la strada per poter cambiare una vita che non mi piaceva più. L’ho scritto quando è mancato mio padre. E’ un pezzo che parla di voglia di rinascere, cancellando l’idea che gli altri hanno di me ma soprattutto l’idea che ho io di me stesso. Dove la cosa più importante non è raggiungere una meta ma vivere. Liberi da tutto quello che ci impedisce di dirci la verità.”

Così Manuel Agnelli presenta il nuovo singolo dei suoi AfterhoursSe io fossi il giudice, terzo estratto da Folfiri o Folfox.

SUUNS: La prossima settimana in Italia per due date

TRA I PROTAGONISTI OGGI DEL PITCHFORK MUSIC FESTIVAL DI PARIGI,

I SUUN ARRIVANO IN ITALIA LA PROSSIMA SETTIMANA

PER DUE IMPERDIBILI APPUNTAMENTI LIVE

 

Dopo il trionfale esordio con Images Du Futur, i Suuns fanno ritorno in Italia con

Hold/Still, pubblicato lo scorso 15 Aprile per Secretly Canadian.

Prodotto da John Congleton (St Vincent, The War On Drugs, Sleater-Kinney),

il terzo album in studio della band canadese di Montreal è un lavoro enigmatico:

le 11 tracce contenute sono psichedeliche, elettroniche e al tempo stesso austere,

sensuali e fredde, sempre conservando un perfetto equilibrio e controllo.

 

LUNEDÌ 1 NOVEMBRE

BOLOGNA LOCOMOTIV CLUB

www.locomotivclub.it

Via Sebastiano Serlio, 25/2, 40128 BO

Biglietto: 15,00 € + d.p.

Prevendite disponibili su www.ticketone.it

 

MARTEDÌ 2 NOVEMBRE

MILANO – BIKO CLUB

www.bikoclub.net

Via Ettore Ponti, 40, 20143 MI

Biglietto: 15,00 € + d.p.

Prevendite disponibili su www.ticketone.it