DU1c8AHWkAUyT3B
Negli ultimi mesi il nome di Rose McGowan è più volte riapparso sui giornali e in TV in seguito allo scandalo-Weinstein che ha travolto Hollywood lo scorso autunno: quella dell’attrice è stata infatti una delle voci che si sono levate più alte nel denunciare le molestie subite dal produttore, una vicenda personale che Rose ha scelto di raccontare anche in Brave, la biografia in uscita proprio in questi giorni.

Rose ha però trovato anche il tempo di tornare alla musica e il 14 febbraio pubblicherà Planet 9, il suo primo album.
Nel 2015 era uscito il singolo RM486, accompagnato da un video a dir poco visionario, ma da allora sul fronte musicale tutto si era fermato.
Un primo, sibillino assaggio del disco era già stato offerto in un video girato in auto e pubblicato alcune settimane fa sul profilo Instagram, in cui le immagini di Rose erano accompagnate dalle note di Sirene.

View this post on Instagram

on my way to present #CitizenRose to the world

A post shared by Rose McGowan (@rosemcgowan) on

Dalle anteprime già disponibili in streaming, sembrerebbe di capire che i nuovi brani seguono la scia tra elettronica e synthpop già sperimentata con RM486.
Ad anticipare l’album è Now You’re Here.
http://www.deezer.com/track/456291472?utm_source=deezer&utm_content=track-456291472&utm_term=1452564122_1517497127&utm_medium=web

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *