Romina Falconi e le onoranze funebri Taffo firmano l’inno definitivo di questa estate


Mare, feste sulla spiaggia, cocktail ghiacciati, gelati squagliati al sole, destinazioni esotiche, vacanze? Tutto bellissimo, ma diciamoci la verità, anno dopo anno è sempre la stessa storia che si ripete, con tormentoni estivi clonati in serie e con il rischio-sbadiglio dietro l’angolo. Ma non quest’anno!
A salvare l’estate dalla noia “mortale” ci ha pensato Romina Falconi insieme a quei monelli di Taffo Funeral Services, agenzia di onoranze funebri romana diventata celebre sui social per la comunicazione tagliente e affilata, che spesso non risparmia stilettate di humor nero rivolte anche al mondo della politica.

Con il primo, vero caldo estivo dell’anno, è infatti arrivato anche Magri muori, singolo che segna la collaborazione – inedita e atipica sotto tutti i punti di vista – tra l’artista romana e l’impresa di pompe funebri.
Un’operazione discografica che ha i contorni del colpo di genio, perché chi conosce Romina sa che da lei non ci si poteva aspettare una canzone estiva nei canoni: sul più classico ritmo al reggaeton – ma che qualcuno ha già sagacemente ribattezzato reggaetomb -, la Falconi e Taffo hanno costruito un vero e proprio inno alla vita giocando con ironia sul tema della morte.
Prodotto da Marco Zangirolami e con la partecipazione straordinaria dello speaker Renzo Di Falco, il brano è un invito a godersi fino in fondo le gioie dell’esistenza qui e subito, perché chissà, domani potrebbe essere troppo tardi, ma è anche un’occasione per sbeffeggiare razzisti, bulli, omofobi e no wax.

“Scherzare sulla morte è il modo per non averne paura – dichiara Taffo – per questo abbiamo voluto portare in musica tutto quello che abbiamo fatto fino ad oggi sui social. Romina è una cantautrice fantastica, scrive testi crudi e pieni di significato, quindi era perfetta per creare questo inno alla vita. Perché Magari Muori potrebbe sembrare un anatema, invece è un ottimo consiglio e ora anche una bomba di canzone”.