“Calipso”: il primo tormentone estivo è firmato da Charlie Charles e Dardust


La stagione dei tormentoni estivi 2019 è ufficialmente aperta.
Il primo candidato ad arrivare nelle radio è il nuovo singolo di Charlie Charles, co-prodotto insieme a Dario “Dardust” Faini.
Tropicale fin dal primo beat, Calipso è il risultato di un lavoro autorale che vede coinvolto nella scrittura e nella performance uno squadrone di artisti in assetto da battaglia: oltre a Charles e Dardust, alla realizzazione del brano hanno infatti contribuito anche Sfera Ebbasta, Mahmood e Fabri Fibra.
Quello che ne è venuto fuori è un singolone che fonde urban, trap e abbondanti dosi summer vibes, e che si annuncia come una delle canzoni protagoniste dei prossimi mesi.

L'”abbraccio fortissimo” di Tricarico


“Nel 2000 avanti Cristo in un piccolo villaggio a nord di Sumatra 
una divinità vicina a Shiva presa dalla Furia per i continui litigi tra uomini e donne, fece comparire nel mezzo del villaggio un fiume. E disse: “gli uomini staranno con gli uomini e le donne con le donne”. All’inizio tutto sembrava perfetto poi qualcuno si buttò nel fiume per giungere dalla parte opposta ma la corrente lo spingeva giù dove c’era la grande cascata e cadendo moriva. 
Un giorno un uomo era così innamorato da pensare di buttarsi nel fiume per raggiungere il suo amore che per lui ogni mattina cantava, ma non volendo morire precipitando nella cascata ebbe un’intuizione: risalì il fiume per 700 metri e si buttò. La corrente in quei 700 metri gli permise di spostarsi sulla riva opposta dove finalmente potè abbracciare fortissimo il suo amore. Qualche anno dopo, quando gli uomini impararono a fare i ponti in quel punto fu costruito il ponte di abbracciami fortissimo. Da qui ho preso ispirazione per la scrittura del brano omonimo”.

Parte da questa antica leggenda indiana l’ispirazione arrivata a Tricarico per Abbracciami fortissimo, il singolo che inaugura il nuovo progetto discografico del cantautore, polistrumentista e pittore milanese.
A tre anni dal precedente album Da chi non te lo aspetti, l’artista si prepara al ritorno programmato dopo l’estate.

“Cellophane”, lo spettacolare ritorno di FKA twigs


“Per  tutta la mia vita ho provato ad essere il meglio che potevo, non ha funzionato questa volta. Ho dovuto distruggere qualsiasi processo su cui ho fatto affidamento. andare in profondità. ricostruire. iniziare da capo”.
E’ un ritorno spiazzante e meraviglioso quello che FKA twigs ci consegna sulle atmosfere quasi impalpabili di Cellophane, primo singolo di un nuovo progetto discografico di prossima uscita.

Il nuovo brano è accompagnato da un video diretto da Andrew Thomas Huang, le cui spettacolari immagini vanno in netto contrasto con la vulnerabilità del testo, e vede FKA twigs in un ruolo che l’ha vista allenarsi per mesi, aggiungendo così un ulteriore tassello al suo set di abilità multidisciplinari: Quando scrissi cellophane più di un anno fa, mi venne subito in mente una narrazione per immagini, sapevo di dover imparare la pole-dance per portare alla luce quest’idea. grazie Andrew Thomas Huang per aver elevato la mia visione oltre le parole. sei un visionario. grazie Kelly Von per essermi stata vicina in questo percorso. Lavorare con voi due è un sogno che diventa realtà.”

Alexia si fa in tre nel video di “Come la vita in genere”


Alexia
 si fa in tre e diventa la protagonista indiscussa del video del nuovo singolo Come la vita in genere.
Il regista della clip Jacopo Pietrucci racconta con queste parole il lavoro e la genesi della clip: “Ho cercato di seguire l’evoluzione artistica che Alexia sta intraprendendo e che avevo percepito ascoltando il brano. La sfida era riuscire a raccontare il pezzo in un modo semplice ed immediato mostrando al tempo stesso la complessità che c’è in un’artista come lei. È stato soltanto grazie al confronto costante con lei se siamo riusciti nel nostro intento”.

Da giugno Alexia sarà protagonista di un tour in diverse città d’Europa:
1 giugno – Timisoara (ROM)
8 giugno – Sosnowiec (POL)
22 giugno – Bucharest (ROM)
29 giugno – Teruel (SPA)
6 luglio – Maastricht (NL)
13 luglio – Lubin (POL)
27 luglio – Badajoz (SPA)
8 agosto – Ibiza (SPA)
10 agosto – Mallorca (SPA)
20 settembre – Tudela (SPA)
11 ottobre – Luxembourg (LUX)

“Que te enamores”: il remix di “Per un milione” porta i Boomdabash a Cuba


Forti del successo sanremese, i Boomdabash hanno rilasciato su tutte le principali piattaforme digitali Que Te Enamores, speciale versione remix di Per un Milione.
La nuova versione del brano vede i featuring di due artisti della nuova scena cubana, Cupido & Portusclan El Tigre.

Que Te Enamores è una fresca esplosione di energia in perfetto stile Boomdabash. Il brano – dichiara la band – nasce dall’incontro con Cupido e Portusclan El Tigre due giovani artisti cubani di grande talento che ci hanno contattato spontaneamente. Non li conoscevamo ma appena abbiamo sentito la bozza del provino siamo rimasti da subito colpiti e abbiamo deciso di lavorare insieme a quest’inedita versione remix.  Il brano si è sposato benissimo con la lingua spagnola risultando perfetta evoluzione di “Per un milione” nelle sue mille sfaccettature con delle sonorità più latine  che rimandano al reggaeton”.

Nel frattempo la sua versione originale di Per un milione continua la sua marcia trionfale in classifica, dopo essere già stato certificato disco di platino e aver raccolto milioni di stream, mentre il videoclip del brano su Vevo ha già superato oltre 33 milioni di views.

La band presto sarà pronta a stupire live con l’attesissimo “Boomdabash & Friends”, il concerto – evento che si terrà all’Alcatraz di Milano il prossimo 9 maggio con numerosissimi ospiti ed amici. Uno show che si preannuncia epico in tutti i sensi, un concerto che prevedrà un set up di palco unico e completamente rinnovato pieno di luci colori ed effetti scenografici ad hoc per la speciale occasione.

“ANDARCI SOTTO”, torna lo scintillio queer-pop di SPLENDORE


Trasformare le proprie angosce e le paranoie in una danza splendente di suggestioni esotiche.
E’ quello che ha fatto SPLENDORE nel suo secondo singolo, ANDARCI SOTTO, pubblicato a pochi mesi del debutto solista di ROSA SPLENDORE.

Come il precedente, si tratta di una canzone pop fuori dalle regole, volutamente ironica, con un impianto ritmico che ha il preciso scopo far muovere l’ascoltatore. Qui troviamo tutta l’idea di produzione dello stesso SPLENDORE: far ballare con ritmi ricercati ed esotici, giocare con le voci cambiandone sesso e forma, distruggere la forma canzone in nome del futuro.
Anche i testi continuano il percorso antimachista e fieramente queer nella loro cruda e ironica onestà.
A firmare la produzione addizionale è Cosmo.

Il videoclip, ideato da SPLENDORE stesso e girato da Chiara Lombardi è il racconto di una trasformazione. È il racconto di come un ragazzo di provincia possa diventare uno SPLENDORE, tra trucchi luminosissimi e una ricerca attenta degli abiti (tra kimoni e pezzi vintage storici), in contrasto con la realtà e la routine quotidiana.
Bentornati in un mondo di… splendore!

Alexia: nuovo singolo e tour internazionale

Il ritorno di Alexia è fissato per il prossimo 12 aprile: è quella infatti la data di arrivo nelle radio di Come la vita in genere, il nuovo singolo dell’artista ligure. Il brano sarà disponibile nei digital store dal 19 aprile.

Con questo brano Alexia anticipa l’estate e l’inizio di un suo nuovo progetto artistico, segnato da un tour internazionale che la vedrà in Spagna, Romania, Ungheria, Olanda e Polonia.

“Ad un Artista la paura di non essere all’altezza si ripresenta anche dopo tanti anni di esperienza e di successi, soprattutto se negli anni cambia il mondo intorno a te, musicale, personale, cambia la tua vita. Ho sempre affrontato questi cambiamenti, cercando nuove strade, andando avanti, a volte anche sbagliando e ne sono uscita affaticata e segnata, ma una cosa nessuno è mai riuscito a togliermi: la mia determinazione e la consapevolezza che continuare a credere in me stessa sarebbe stata sempre la via giusta per arrivare dove volevo”.

Il nuovo brano, firmato dal cantautore Daniele Magro e prodotto da Davide Tagliapietra, verrà presentato per la prima volta il 12 aprile in occasione della data “zero” del tour internazionale di Alexia, che ha scelto la città di mare della sua terra, Rapallo, come tappa inaugurale del tour.

Anouk: omaggio alle grandi donne della storia nel video di “It’s A New Day”


Madre Teresa di Calcutta, Hillary Clinton, Michelle Obama, Audrey Hepburn, Oprah Winfrey nello stesso video.
Impossibile? Non per Anouk.
A tre anni dall’ultimo album, la cantante olandese torna infatti con un nuovo singolo, It’s A New Day, accompagnato da un video che è un vero e proprio tributo alle grandi figure femminili della storia. Come ha lei stessa dichiarato in un post rilasciato sui profili social, nella clip l’artista ha vestire i panni di figure iconiche che nel tempo sono diventate simbolo del potere femminile e si sono distinte nella battaglia per i diritti alla parità di genere in ogni campo, dalla politica alla scienza, dallo spettacolo allo sport.

<iframe src=”https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fanouk%2Fvideos%2F818847501825014%2F&show_text=1&width=560″ width=”560″ height=”547″ style=”border:none;overflow:hidden” scrolling=”no” frameborder=”0″ allowTransparency=”true” allow=”encrypted-media” allowFullScreen=”true”></iframe>

Dall’antico Egitto di Nefertiti, alle vittorie di Serena Williams, passando per le performance estreme di Marina Abramovic e gli esperimenti di Marie Curie, il “girl power” ha da sempre influenzato il corso della storia.

Hugolini porta un po’ di “Buonamore”. Il nuovo singolo dal 5 aprile

“Non ho pregato nessun santo
E non sono stato assunto
Qualcuno può spiegarmi
Cosa faccio a questo punto?
Leggermi dei saggi
Su certi ingranaggi
Per giustificare questo
buonamore sopraggiunto”

Esce venerdì 5 aprile in digital download e sulle piattaforme streaming, Buonamore, il nuovo singolo di Hugolini, cantautore e musicista fiorentino. Dopo la svolta solista e l’intensa attività live che lo hanno visto protagonista sui palchi di tutta Italia, il nuovo brano, prodotto da Daniele Bao e Simone Cangi, produttore di Manitoba, è il primo tassello del suo nuovo progetto artistico che si svilupperà per tutto il 2019 con una serie di inediti.

Accompagnato da sonorità pop ed elettroniche che rimandano agli anni Ottanta, il testo si interroga sul “buonamore”, un’improvvisa sensazione di felicità sopraggiunta apparentemente senza nessun motivo.

Lorenzo Ugolini (in arte Hugolini), classe 1982, è un musicista, cantautore e deejay fiorentino. Fin da bambino inizia ad avvicinarsi alla musica, studiando pianoforte e componendo le prime canzoni. Durante gli anni del liceo, dopo un breve percorso dedicato alla musica irlandese, fonda  la band Martinicca Boison, di cui è cantante, autore e compositore. In dieci anni, dal 2002 al 2013, i Martinicca Boison pubblicano quattro album grazie all’etichetta indipendente Materiali Sonori, con la produzione artistica di Enrico “Erriquez” Greppi (Bandabardò). In questo periodo, si appassiona al mondo dell’elettronica, facendo il deejay nei club della sua città. Interprete della musica come veicolo di comunicazione sociale, Hugolini affonda le radici della sua espressione musicale nella profonda conoscenza della materia, grazie a una passione nata ascoltando cantautorato italiano, world music fino ad  arrivare all’elettronica. Terminata l’esperienza musicale con i Martinicca Boison, Lorenzo inizia la sua carriera da solista, affondando le sue radici nel pop, nell’elettronica e nel tropicalismo. In particolare, arricchisce la propria musica con ritmi dell’America del Sud, quali samba, forrò e cumbia. Nel 2017 esce per BMG il suo primo album, Hugolini, alla cui uscita segue un lungo tour sui palchi di tutta Italia. Nello stesso periodo, è stato anche supporter ufficiale del tour Magellano di Francesco Gabbani.

 

Tormento e J-Ax trovano “Acqua su Marte”


Tormento
 torna sulle scene a distanza di quattro anni dal suo ultimo lavoro. Il precursore del rap in Italia, che per primo ha portato il genere in tv negli anni 90 insieme ai Sottotono, presenta il suo nuovo brano, Acqua su Marte, per la prima voltaaccompagnato dall’amico J-Ax.

Il brano, che anticipa il nuovo album di Tormento previsto per l’autunno, è stato scritto da Tormento e J-Ax insieme a Raige, con la produzione degli SDJM.
Il videoclip del singolo sarà online sui canali ufficiali dell’artista venerdì 5 alle ore 15.00.

Tormento racconta così il suo rapporto con J-Ax: “Ero davvero piccolo quando ho conosciuto Ax. C’era una piccola saletta in un centro sociale chiamato Pergola dove facevano delle serate all’avanguardia. Correva l’anno 1992 e quella sera tra il pubblico c’erano gli Articolo 31. Li guardavo con ammirazione, erano tra i primi gruppi ad avere un vero e proprio contratto discografico e si sentiva nell’aria che avrebbero fatto il panico con il loro primo album “Strade di città”. Così è stato! A distanza di anni provo la stessa ammirazione per Ax, un artista che è stato in grado di prendere il linguaggio del rap e trasportarlo in un immaginario totalmente italiano. Anche le sue venature rock le sento vicine al mondo funk melodico losangelino che ho sempre adorato. Ad oggi è uno dei pochi artisti del panorama rap con cui so di poter realizzare una canzone senza che l’ego da rapper, di essere duro a tutti i costi, venga fuori. Le nostre voci portano il segno di una vita dedicata alla musica e la dura vita dei tour infiniti. Siamo dei “duri” a priori, che dalle esperienze hanno sempre cercato di cogliere gli insegnamenti positivi di questa cultura che ci ha rapito fin da giovanissimi.”