Lacuna Coil: il nuovo album è “Black Anima”


Black Anima è tutti noi.
Sei tu, sono io, è tutto ciò che nascondiamo e che esponiamo fieramente in un mondo sveglio solo a metà.
È lo specchio appannato che stiamo scrutando nella ricerca della verità.
È sacrificio e dolore, è giustizia e paura, è furia e vendetta, è passato e futuro…
Esseri umani nella magnificenza di una inquietante ambiguità.
Il nucleo nero che equilibra tutto… come senza l’oscurità la luce non sarebbe mai esistita.
Vi presentiamo con orgoglio il nostro nuovo lavoro e non vediamo l’ora di mostrarvi di più…
Siamo Anima”

Così Cristina Scabbia, voce e cofondatrice dei Lacuna Coil, ha dato l’annuncio del nuovo album della gothic-metal band milanese. Il nuovo lavoro arriverà l’11 ottobre 2019 e segue di tre anni l’album di inedito Delirium e il DVD live The 119 Show – Live In London, pubblicato nel 2018 per celebrare i 20 anni di attività del gruppo.

Nel frattempo, i Lacuna Coil parteciperanno ad alcuni festival estivi tra Stati Uniti ed Europa, mentre in autunno saranno in tour assieme a Eluveitie e Infected Rain.

Di seguito tutte le date
, tra cui quattro in Italia:

19.07.2019 USA – Oshkosh, Wisconsin Rock USA
20.07.2019 USA – Cadott, Wisconsin Rock Fest
22.07.2019 USA – New York, Gramercy
23.07.2019 USA – New York, Gramercy
8.08.2019 Spain – Villena, Leyendas del Rock Festival
10.08.2019 The Netherlands – Leeuwarden, Into the Grave Festival
16.08.2019 CZ – Moravsky Krumlov, Rock Heart
17.08.2019 Ukraine – Lviv, Zaxidfest

Lacuna Coil on tour with Eluveitie Support: Infected Rain
2.11.2019 Italy – Bari, Demodé Club
3.11.2019 Italy – Rome, Orion
5.11.2019 Italy – Bologna, Estragon
6.11.2019 Italy – Milan, Live Club
8.11.2019 Germany – Stuttgart, LKA Longhorn
9.11.2019 Germany – Oberhausen, Turbinenhalle II
10.11.2019 Belgium – Antwerp, Trix
12.11.2019 UK – Manchester, O2 Ritz
13.11.2019 UK – Glasgow, Garage
14.11.2019 IRELAND – Dublin, Academy
15.11.2019 UK – Bristol, SWX
16.11.2019 UK – London, O2 Forum Kentish Town
17.11.2019 NL – Utrecht, Tivoli Ronda
19.11.2019 Germany – Frankfurt, Batschkapp
20.11.2019 Germany – Hannover, Capitol
21.11.2019 Germany – Berlin, Huxleys
22.11.2019 Germany – Leipzig, Felsenkeller
23.11.2019 Germany – Munich, Tonhalle
24.11.2019 Austria – Dornbirn, Conrad Sohm
26.11.2019 France – Bordeaux, Le Rocher de Palmer
27.11.2019 Spain – Barcelona, Razzmatazz
28.11.2019 Spain – Madrid, Mon Live
29.11.2019 France – Toulouse, Le Bikini
30.11.2019 France – Rennes, L’Etage
1.12.2019 France – Paris, Elysée-Montmartre
3.12.2019 Germany – Saarbrucken, Garage
4.12.2019 Germany – Nurnberg, Hirsch
5.12.2019 Slovenia – Ljubljana, Kino Siska
8.12.2019 Austria – Vienna, Arena
10.12.2019 Poland – Krakow, Kwadrat Students Club
11.12.2019 Poland – Warsaw, Progresja
12.12.2019 Latvia – Riga, Melna Piektdiena
13.12.2019 Finland – Helsinki, Tavastia
14.12.2019 Finland – Tampere, Pakkahuone
15.12.2019 Estonia – Tallinn, Rock Cafe
17.12.2019 Sweden – Stockholm, Klubben Fryshuset
18.12.2019 Norway – Oslo, Vulkan Arena
19.12.2019 Sweden – Gothenburg, Tradgarn
20.12.2019 Denmark – Copenhagen, Amager Bio
21.12.2019 Germany – Hamburg, Docks

MEI: conclusa con successo la 24esima edizione. Premiati anche Lacuna Coil e The Zen Circus

MEI_PitLife__64
Si è conclusa con grande successo la 24esima edizione del MEI 2018 – Fatti di Musica Indipendente, la più importante manifestazione dedicata alla scena musicale indipendente italiana che chiude la stagione dei festival estivi. La manifestazione, che ha animato le giornate di venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 settembre, ha trasformato Faenza (RA) in una vera e propria città della musica registrando il tutto esaurito nei concerti, convegni, mostre, presentazioni e anteprime che si sono svolte in un totale di 20 location. Decine di migliaia di persone sono giunte da tutta Italia per assistere alle esibizioni di più di 150 artisti della scena indipendente italiana che rappresentano la storia del MEI.

“C’è stato un ulteriore boom del MEI! Sono molto soddisfatto del calore e dell’affetto mostrato da parte della comunità, dagli artisti e dagli appassionati di musica, che sono accorsi da tutta Italia per assistere alla manifestazione – dichiara Giordano Sangiorgi, patron del MEI – Sono soddisfatto della grande qualità artistica proposta e dell’altissimo livello degli incontri e dibattiti, che hanno portato qui al MEI la nascita della prima Associazione dei Giornalisti e critici Italiani di Musica legata ai linguaggi Popolari (AGIMP). Il MEI si conferma così un punto di riferimento nazionale imprescindibile per la crescita e lo sviluppo della musica territoriale e nazionale. Adesso ci prendiamo una pausa di riflessione per ragionare sui nuovi bandi regionali, nazionali e internazionali che valorizzano le Reti dei Festival e progetti itineranti, come la nostra realtà, e ci prepariamo per organizzare una grande 25esima edizione del MEI rinnovata e con grandi sorprese sul territorio e in Italia!”.
_MG_6253 (Copia)
Grandi nomi della musica italiana indipendente hanno animato la Notte Bianca e sono stati premiati: THE ZEN CIRCUS (“Premio PIMI 2018” riservato all’artista indipendente dell’anno), LACUNA COIL (“Premio Speciale MEI” per i loro 20 anni di carriera), EDOARDO BENNATO (“Premio Radio Rai Live”), MAURO ERMANNO GIOVANARDI (“Premio PIMI Extra Progetti Esclusivi” per l’album LA MIA GENERAZIONE), COLOMBRE (“Premio Miglior Artista Giovane Indipendente dell’anno”), GIO EVAN (“Premio Artista Eclettico dell’Anno”), RITMO TRIBALE (“Premio Speciale MEI” per i 30 anni dal loro primo disco autoprodotto), KETAMA 126 e CHADIA RODRIGHEZ (“Premio Hip Hop Mei”), MEZZOSANGUE (“Premio Hip Hop Speciale Mei”) e COMA_COSE (“Premio Speciale Noisey”).

Oltre agli artisti premiati, si sono esibiti al MEI band e artisti del calibro di Pierpaolo Capovilla, Roberto Angelini & Rodrigo D’Erasmo con un omaggio a Nick Drake; Kutso; Bussoletti; Rezophonic, feat. Lacuna Coil, La Municipal; I Figli Dell’Officina; La Stanza Di Greta; Celeb Car Crash; MoterNoire; Ylenia Lucisano; Renato Caruso; Thema; Peligro; Giuseppina Torre; Zoas; Il Generatore di Tensione; Psicantria; Seawards; Le Teorie di Copernico; Macola & Vibronda; Porfirio Rubirosa; Simon Dietzsche; Danilo Ruggero; Marco Biasetti; Delates; Valerio Sanzotta; Moreno Delsignore; Simone Leon Perron; Seraphic Eyes; Marat; Chiara Effe; Fusaro; Martina Maggi; Arashi; Lorenzo Kruger; Pupi di Surfaro; Atop the Hill; Zephiro; PH7; Quarto Stato; Angelo Cicchetti; Frankie; Osprey Dream; Alan Spicy; Blue Parrot.
Daniela Pes
Al Mei 2018 è stato assegnato anche il prestigioso “Premio dei Premi”, alla cantautrice sarda Daniela Pes (Premio Andrea Parodi).La vincitrice si è aggiudicata il premio dopo essersi esibita con gli altri finalisti dei più importanti premi italiani dedicati ai cantautori scomparsi: Salvario (Premio Pierangelo Bertoli), Lisbona (Premio Bindi), Yosh Whale (Premio Buscaglione), La Quadrilla (Premio Alberto Cesa), Luchi (Premio Ciampi), Federica Morrone (Premio Bianca d’Aponte), Mislead (Premio Augusto Daolio), Giulio Wilson (Premio Bruno Lauzi), Helena (Premio Manente), Agnese Valle (Premio Mario Panseri).

Premiati anche: Acid Brew (“Contest Classic Rock”), Luca Orsini (“iLiveMusic Contest”), Arashi (“Premio Mei Musicraiser Per Il Crowdfunding”), Riccardo Gileno (“Mei Superstage”), Five To Ten (“Contest Falla Girare”) Marcondiro (“Premio Nuovo Imaie”). A Federica Morrone è stato assegnato, invece, il “Premio Officine della Parola e della Musica” di Alberto Salerno e Tino Silvestri.

Domenica 30 settembre la rassegna musicale si è inoltre conclusa con una giornata interamente dedicata ai 40 anni dalla Legge Basaglia con “Interiezioni “, spettacolo meta – teatrale di Pierpaolo Capovilla, voce del gruppo rock Il Teatro degli Orrori, e il maestro Paki Zennaro, compositore sperimentale e storico collaboratore di Carolyn Carlson.
La giornata è stata inoltre animata da workshop curati da Giuseppe Ficaro, Giuliano Biasin e Francesco Galassi e il Forum del Giornalismo Musicale con Michele Monina, Fabrizio Galassi, Paolo Prato e Riccardo Vitanza.

Coloro che hanno partecipato alla rassegna faentina potranno usufruire di un ingresso ridotto al MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo e avranno diritto a una riduzione del 20% sull’acquisto della card MyMAXXI presentando il biglietto di ingresso entro il 31 dicembre 2018.

I Lacuna Coil e l’infuocata performance di Blood, Tears, Dust

unnamed (2)
In attesa dell’uscita del DVD live The 119 Show – Live In London, disponibile a partire dal 9 novembre, Lacuna Coil hanno reso disponibile il video di Blood, Tears, Dust.

La performance registrata a Londra lo scorso 19 gennaio, è stata accompagnata dal gruppo circense Incandescence, e costellata non solo dai successi di una carriera ormai ventennale, ma anche da molti brani mai eseguiti prima dal vivo (biglietti disponibili qui). 
Con questa uscita la band milanese festeggia i 20 anni di carriera.
unnamed (3)
Si avvicina intanto anche il live milanese nell’intima cornice della Santeria Social Club in programma il 15 novembre, un appuntamento speciale riservato al pubblico italiano come ringraziamento per l’affetto dimostrato durante questi primi 20 anni di musica.

Lacuna Coil: a novembre il DVD del live di Londra. Data speciale a Milano

unnamed (10)
Il 2018 segna i vent’anni dall’esordio dei Lacuna Coil.
Per festeggiare questo avvenimento speciale, la band si è esibita il 19 gennaio scorso all’O2 Forum Kentish Town di Londra.
Questa unica data evento è stata interamente filmata per il DVD The 119 Show – Live In London, che sarà disponibile a partire dal 9 novembre 2018 su Century Media Records. 

“Quello che è successo all’O2 Forum Kentish Town a Londra il 19 gennaio è stato davvero magico. Un’esperienza che vivi una volta nella vita, sia come persona, sia come band. Il lavoro che c’è stato dietro, la tensione prima di salire sul palco, l’intensità della performance, l’energia del pubblico, sembrava tutto completamente nuovo per noi. Andava oltre tutto quello che avevamo vissuto fino a quel momento. Non si è trattato di un semplice show. È stato un evento, una festa di compleanno, la celebrazione di un anniversario e, prima di ogni altra cosa, un immenso ringraziamento a tutti quelli che ci hanno accompagnato in questo viaggio. E adesso, con la pubblicazione di The 119 Show – Live in London abbiamo la possibilità di condividere la magia anche con quei fan che purtroppo non erano riusciti a partecipare alla nostra festa”.
unnamed (8)
Questa la tracklist:
A Current Obsession 
1.19 
My Wings 
End Of Time 
Blood, Tears, Dust 
Swamped 
The Army Inside 
Veins Of Glass 
One Cold Day 
The House Of Shame 
When A Dead Man Walks 
Tight Rope 
Soul Into Hades 
Hyperfast 
I Like It 
Heaven’s A Lie 
Senzafine 
Closer 
Comalies 
Our Truth 
Falling 
Wide Awake
I Forgive (But I Won’t Forget Your Name) 
Enjoy The Silence 
Nothing Stands In Our Way
unnamed (9)
Quella di Londra è stata una performance realmente incredibile, accompagnata dal gruppo circense Incandescence, e costellata non solo dai successi di una carriera ormai ventennale, ma anche da molti brani mai eseguiti prima dal vivo.

Il prossimo 15 novembre Lacuna Coil chiuderanno proprio a Milano il loro 119 SHOW TOUR in una location intima, la Santeria Social Club (biglietti disponibili a questo link).
Il MEI (Meeting Annuale degli Indipendenti), ha inoltre annunciato che darà loro uno speciale riconoscimento per i vent’anni di carriera, consegnandolo di persona il 29 settembre a Faenza (Ravenna).

Mercoledì 10 maggio SKY ARTE HD festeggia i 20 anni dei Lacuna Coil

Band metal tra le più affermate del panorama italiano, i Lacuna Coil festeggiano il ventennale della pubblicazione del loro primo EP e si raccontano nello speciale documentario in onda mercoledì 10 maggio su Sky Arte HD, canale 120 e 400 di Sky.

Formatosi a Milano nel 1994, il gruppo capitanato da Cristina Scabbia e Andrea Ferro ha saputo guadagnarsi fin da subito un posto di primo piano sulla scena metal non solo nostrana, ma anche estera. In occasione del ventennale, i Lacuna Coil racconteranno la propria storia nel documentario Enter the Coil – 20 years of Lacuna Coil. La narrazione prenderà le mosse dalla loro ultima fatica, Delirium, album per il quale sono state realizzate alcune short story curate dal regista italiano Cosimo Alemà.

Cristina Scabbia e Andrea Ferro, oltre ad addentrarsi nella recente esperienza di Delirium e dietro le quinte della loro prima prova da attori nei video degli ultimi brani, ripercorreranno tutta la loro carriera, ponendo l’accento sulle tante tournée mondiali, sull’evoluzione del proprio sound, sulle dinamiche “familiari” createsi all’interno della band e sulle emozioni provate nel ricevere consensi internazionali.