40 anni fa usciva “Splendido splendente”. E Rettore inventava l’hashtag perfetto


“L’ha scritto anche il giornale / io ci credo ciecamente”, cantava Rettore.
Io invece, quando l’ho realizzato, ho avuto un attimo di incredulità: Splendido splendente compie 40 anni!
QUARANTA!
A sentirlo gliene daresti al massimo una trentina, proprio a voler stare larghi, ma 40 proprio no. Eppure era il 1979 quando è stato pubblicato, contenuto in Brivido divino, terzo album in studio di Rettore (mi raccomando, solo Rettore!) e primo capitolo della trilogia che nei due anni successivi sarebbe stata composta da Magnifico delirio e Estasi clamorosa.

Scritto dall’accoppiata vincente Rettore-Rego e arrangiato da Pinuccio Pirazzoli (e con Tullio De Piscopo alle percussioni, si noti bene!), il pezzo era all’avanguardia già all’epoca della pubblicazione, un po’ per le sonorità tra funk, disco e rock, e un po’ per la tematica, quella della chirurgia estetica, trattata con quel misto di ironia e spregiudicatezza che ha accompagnato Rettore in tutta la carriera.
E poi c’era quel titolo, così splendidamente iconico, capace di abbagliare anche solo leggendolo. Se ci pensiamo, era praticamente un hashtag perfetto ante litteram, #SPLENDIDOSPLENDENTE, tutto in capslock, come avrebbe fatto MYSS KETA. Solo che MYSS KETA forse non era neanche nata, e neppure Twitter.
Insieme a Kobra, Donatella e Lamette, Splendido splendente sarebbe diventato negli anni uno dei singoli più famosi dell’artista veneta, oltre a segnare un’epoca di musica e di costume, con un successo che avrebbe incontrato anche le generazioni successive.

Non è un caso che ancora negli ultimi anni ne siano state realizzate nuove versioni dance: ora, in occasione del 40esimo anniversario, il singolo torna in una nuova veste con alcuni remix ufficiali realizzati da Relight Orchestra, duo formato da Robert Eno, storico dj della Riviera Adriatica e da Mark Lanzetta, violinista elettronico esibitosi in festival del calibro di Miami WMC e Tomorrowland.
I brani sono stati realizzati in collaborazione con Sergio Cerruti, Joe Vinyle & Sandro Tommasi e Didascalis feat. Andy G.

Era il 1979, ma sembra l’altroieri. Ma per splendere non è mai troppo tardi.

Dal blues alla house: fuori i remix ufficiali di “Times” di The Leading Guy


Anno decisamente fortunato per The Leading Guy, al secolo Simone Zampieri: l’uscita del secondo album Twelve Letters, l’invito di Elisa per aprire le date del suo tour nei teatri e la partecipazione al progetto Faber Nostrum con la cover di Se ti tagliassero a pezzetti.
Ora, a conferma di una credibilità sempre più consolidata arrivano anche i remix ufficiali di Times, singolo estratto dall’ultimo album e già scelto per la campagna pubblicitaria di Davidoff. Dal mondo rock e blues le sonorità di The Leading Guy arrivano così alla dance grazie alle nuove versioni realizzate da Addal, nome di punta della house italiana autore di remix per artisti come Rihanna, Avicii e Tom Walker, Albert Marzinotto, vincitore nel 2015 del format “Top DJ” prodotto da Sky, e KeeJay Freak, compositore, produttore e remixer attivo sulle scene dal nu-jazz al pop alla techno.

Lost Frequencies firma il remix di “Nessuno mi può giudicare” di Caterina Caselli


Nessuno mi può giudicare si dimostra ancora attuale e di forte impatto. Una delle canzoni “trans- generazionali” per eccellenza. È sorprendente questo nuovo remix con il giovanissimo Lost Frequencies! Come allora, Nessuno mi può giudicare rimane per me una canzone indelebile. Buon ascolto!”

Con queste parole Caterina Caselli ha commentato l’uscita del remix di uno dei suoi più grandi successi, realizzato dal DJ e produttore belga Lost Frequencies, pseudonimo di Felix Safran De Laet. Originariamente pubblicato nel 1966 su vinile a 45 giri, Nessuno mi può giudicare è stato il terzo singolo della cantante, produttrice, attrice e conduttrice emiliana, ed è diventato un classico della canzone italiana. Dopo aver raggiunto e mantenuto la prima posizione nella classifica italiana generale delle vendite per oltre due mesi nell’anno di uscita, il brano venne tradotto anche in lingua francese (Baisse un peu la radio) e in spagnolo (Ninguno me puede juzgar).

Oggi, a 53 anni dall’uscita, grazie alla nuova versione il brano varca anche le porte dei club.

“Que te enamores”: il remix di “Per un milione” porta i Boomdabash a Cuba


Forti del successo sanremese, i Boomdabash hanno rilasciato su tutte le principali piattaforme digitali Que Te Enamores, speciale versione remix di Per un Milione.
La nuova versione del brano vede i featuring di due artisti della nuova scena cubana, Cupido & Portusclan El Tigre.

Que Te Enamores è una fresca esplosione di energia in perfetto stile Boomdabash. Il brano – dichiara la band – nasce dall’incontro con Cupido e Portusclan El Tigre due giovani artisti cubani di grande talento che ci hanno contattato spontaneamente. Non li conoscevamo ma appena abbiamo sentito la bozza del provino siamo rimasti da subito colpiti e abbiamo deciso di lavorare insieme a quest’inedita versione remix.  Il brano si è sposato benissimo con la lingua spagnola risultando perfetta evoluzione di “Per un milione” nelle sue mille sfaccettature con delle sonorità più latine  che rimandano al reggaeton”.

Nel frattempo la sua versione originale di Per un milione continua la sua marcia trionfale in classifica, dopo essere già stato certificato disco di platino e aver raccolto milioni di stream, mentre il videoclip del brano su Vevo ha già superato oltre 33 milioni di views.

La band presto sarà pronta a stupire live con l’attesissimo “Boomdabash & Friends”, il concerto – evento che si terrà all’Alcatraz di Milano il prossimo 9 maggio con numerosissimi ospiti ed amici. Uno show che si preannuncia epico in tutti i sensi, un concerto che prevedrà un set up di palco unico e completamente rinnovato pieno di luci colori ed effetti scenografici ad hoc per la speciale occasione.

Benny Benassi firma il remix di “Soldi” di Mahmood

Dall’r’n’b – anzi, dal moroccan pop” – alla dance il passo è breve.
E così un’autorità del dancefloor come Benny Benassi rimette mano a Soldi di Mahmood, brano vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo e da settimane ai vertici delle classifiche di vendita e di streaming.
Il risultato è un’immersione di beat ed elettronica.

Il sentimiento nuevo: Lele Battista remixa Fabio Cinti

Lele Battista che remixa Fabio Cinti che riadatta un pezzo di Franco Battiato.
Succede nella nuova versione – decisamente dance oriented – di Il sentimiento nuevo firmata Lele Battista, cantautore e produttore milanese attivo sulla scena italiana fin dagli anni ’90 con il gruppo La Sintesi.

Il remix parte dall'”adattamento gentile” realizzato da Cinti: lo scorso anno il cantautore laziale ha infatti rimesso mano con quartetto d’archi, pianoforte e voce all’intero album La voce del padrone di Battiato. Il lavoro di Cinti è stato pubblicato in primavera ed è valso la vittoria della Targa Tenco come “Miglior interprete di canzoni”.

Il remix è il primo di una serie che varrà pubblicata nei prossimi mesi.

Quando ho incontrato Ivreatronic: a sorpresa il nuovo EP di Cosmo

COPERTINA disegno Alessio Daverio, Artwork Cosmo
“Ciò che facciamo è bello per sempre più gente, siamo convinti che questo tipo di musica e di serate possano, e dovrebbero, rientrare più nella cultura di questo Paese e nel nostro piccolo proviamo a contribuire. Perché la musica non è solo canzoni da cantare a squarciagola ma è anche perdersi in un viaggio”.

A sorpresa, senza annunci o proclami, Cosmo ha pubblicato Quando ho incontrato Ivreatronic, un EP di quattro tracce dove le atmosfere romantiche e personali del singolo Quando ho incontrato te vengono catapultate nella pista da ballo grazie al trattamento speciale che i ragazzi del collettivo Ivreatronic – di cui Cosmo è socio e fondatore – hanno deciso di riservargli.
Un pezzo che nelle mani di Splendore, Enea Pascal e Fabio Fabio (il duo formato da Tia e Foresta) acquista un sapore del tutto inedito e si allontana sempre di più dai territori della canzone d’autore italiana.
A chiudere il tutto, la versione strumentale dell’originale, perché la musica di Cosmo vive oltre la dimensione del testo e della melodia.
COSMO E IVREATRONIC ph Davide Aichino
Intanto Cosmo si prepara a chiudere l’esperienza live di Cosmotronic con due ultimi show: il 29 settembre a Palermo per #EnelEnergiaTour (ingresso gratuito) e sabato 13 ottobre a Torino, all’interno del Movement Festival, dove dividerà il palco insieme ad alcuni dei nomi più importanti dell’universo della club culture.

Kelela: Take Me Apart – The Remixes fuori il 5 ottobre

Kelela_08_172_crop_1400
Take Me Apart
ha fatto conoscere il nome di Kelela al mondo, facendo sentire la voce indipendente di una donna che ha saputo scuotere dall’interno il panorama internazionale dell’r’n’b.

Il prossimo 5 ottobre, a un anno di distanza dall’uscita del suo primo disco, l’artista etiope-statunitense torna Take Me Apart – The Remixes. Non un semplice album di remix, ma una raccolta di brani ripensati già durante la fase della prima produzione e riletti in versione alternativa, con la partecipazione di alcuni ospiti a dar grande lustro al progetto.

Ad anticipare il disco è una nuova versione di LMK (What’s Really Good) realizzata con la collaborazione di Princess Nokia, Junglepussy, Cupcakke e Ms. Boogie.
unnamed
Questa la tracklist:
1. SANTA MUERTE_BLUFF_94 BPM
2. KAYTRANADA_WAITIN_115 BPM
3. LSDXOXO_TRUTH OR DARE_123 BPM
4. ETHEREAL_JUPITER_97 BPM
5. DJ LAG_ONANON_127 BPM
6. RARE ESSENCE_TMA_83 BPM
7. JOEY LABEIJA_BETTER_107 BPM
8. SERPENTWITHFEET_ALTADENA _88 BPM
9. LMK_WHAT’S REALLY GOOD REMIX_ FEAT_PRINCESS NOKIA_JUNGLEPUSSY_
CUPCAKKE_MS. BOOGIE_100 BPM – LISTEN NOW
10. TRE OH FIE_WAITIN_150 BPM
11. NÍDIA_BLUE LIGHT_123 BPM
12. DIVOLI S’VERE_TRUTH OR DARE_130 BPM
13. BADSISTA_FEAT_LINN DA QUEBRADA_BETTER_125 BPM
14. MOUNTAIN_LMK_130 BPM
15. GAIKA_FRONTLINE_141 BPM
16. HITMAKERCHINX_BLUE LIGHT_108 BPM
17. SKYSHAKER_ONANON_129 BPM
18. KAREEM LOTFY_TURN TO DUST_NO BPM
19. NATHANIEL W. JAMES & DAVE QUAM_WAITIN_122 BPM
20. AHYA SIMONE_ENOUGH_NO BPM

#MUSICANUOVA: Charlotte Gainsbourg, Sylvia Says

unnamed (4)
Tratto dall’album Rest pubblicato lo scorso anno, Sylvia Says è il nuovo singolo di Charlotte Gainsbourg
Ad accompagnarlo è un video diretto dalla stessa artista, mentre alcuni nomi internazionali della dance si sono occupati della realizzazione dei remix ufficiali del brano, raccolti in un EP pubblicato a giugno.
A firmare le tracce sono nomi come A-Track, Tensnake, Breakbot, Jerge, Mind Enterprises e Radio Slave.

Questa la tracklist dell’EP:
Sylvia Says x Tensnake
Sylvia Says x A-TRAK
Sylvia says x Breakbot
Sylvia Says x Jerge
Sylvia Says x Mind Enterprises
Sylvia Says x Radio Slave

You Be – Opulenza: MYSS KETA remixa il suono “plastico” notturno di Milano

keta_opulenza_by_lorenzo_fanfani5
ph. Lorenzo Fanfani

“Sabato sera, milano, una direzione: il Plastic. Il club è come una giungla tropicale , animata da un palpito felino. luci, cristalli, paillettes… Mi muovo tra la folla, li vedo: Sergio, Andrea, Lallo… saluto, salgo sul trono, ecco la gabbia: ci entro con un bicchiere di champagne in mano… una musica mi risuona nella testa, una sola parola descrive tutto questo: opulenza”.

yoube_opulenza
You Be – Opulenza Remix
è il suono di una notte di clubbing sfrenato, di sfarzo e scintillii di cristalli, dove illuminazioni e visioni notturne sono raccontate al ritmo di una italo disco contemporanea, in cui le note e le voci si riflettono come all’interno della celeberrima sala degli specchi del Plastic.

M¥SS KETA e Riva rimettono mano a You Be, inno “plastico” firmato da Jerry Bouthier, dj e produttore francese nonché volto noto della moda e fondatore della Continental Records, e Club Domani, i due re della disco/house e resident del sabato sera più cool di Milano (Sergio Tavelli e Andrea Ratti).