“Medellin” video premiere: ecco come partecipare all’evento di MTV


Madonna
 presenterà in première mondiale il video di Medellín durante un esclusivo evento organizzato da MTV e trasmesso in contemporanea mondiale: MTV Presents Madonna Live & Exclusive: Medellín Video World Premiere.
In Italia l’evento sarà in onda in diretta mercoledì 24 aprile alle 22:00 in simulcast su MTV, canale Sky 130, e su MTV Music, canale Sky 704.

Madonna raggiungerà il DJ inglese Trevor Nelson e i suoi fan in un’esclusiva location londinese, mentre Maluma interverrà live da Miami.
Madonna, inoltre, risponderà anche alle domande che arriveranno via satellite dal conduttore MTV Sway Calloway e dai fan presenti a New York, oltre a quelle provenienti dagli eventi ospitati da MTV a Milano (condotto da Tommaso Zorzi, star di MTV #Riccanza) e San Paolo(con il conduttore brasiliano Hugo Gloss).

I fan di Madonna possono avere l’opportunità di far parte del pubblico a Londra, New York, Milano e San Paolo.
Per farlo occorre 
rispondere a una precisa domanda: “Where is Madame X going next?” dando libero sfogo alla creatività. La risposta dovrà essere inviata all’indirizzo madamex@madonna.com entro le 00:59 del 21 aprile (23:59 BST April 20th).
Tutte le informazioni sono disponibili sul sito 
Madonna.com.

Lo speciale di 30 minuti sarà in diretta in contemporanea sulle piattaforme digitali e sui canali lineari di MTV in quasi 180 paesi.

Madonna celebra la cultura latina in “Madame X”


Uscirà il 14 giugno Madame X, il quattordicesimo album di inediti di Madonna.
Il disco, di cui si chiacchierava molto già da alcuni mesi sui social, arriva a quattro anni da Rebel Heart ed è stato anticipato dal singolo Medellín, in collaborazione con Maluma.

Mercoledì 24 aprile, alle ore 22:00 (ora Italiana), Madonna presenterà in esclusiva la premiere mondiale del video del nuovo singolo durante l’evento di MTV MTV Presents Madonna Live & Exclusive: Medellín Video World Premiere”.
Durante la serata in diretta da Londra, la superstar incontrerà il dj inglese Trevor Nelson e i suoi fan per parlare delle influenze presenti nel nuovo album e delle forze creative dietro la sua trascendente carriera.
Madonna risponderà inoltre alle domande che le verranno fatte via satellite da Sway Calloway e dai fan in diretta da New York, con ulteriori ospiti e eventi di MTV da Milano e San Paolo.

Per Madonna vivere a Lisbona, in Portogallo, negli ultimi anni ha influenzato creativamente il lavoro dietro la realizzazione di Madame X. L’album, infatti, sarà una collezione di 15 tracce che celebrano la lunga relazione di Madonna con la musica e la cultura latina.
Cantate in portoghese, spagnolo e inglese, oltre al nuovo singolo nell’album troveranno posto l’inno I Rise, la dancehall giamaicana Future in collaborazione con Quavo e co-prodotta con Diplo, e l’innovativa Dark Ballet, prodotta da Mirwais.
Registrato per 18 mesi tra Portogallo, Londra, New York e Los Angeles, il nuovo album vede Madonna tornare a collaborare con il produttore Mirwais, oltre ad altri nomi come Mike Dean e Diplo.

“Il mio disco è nato a Lisbona. Ho trovato lì la mia tribù e un magico mondo di incredibili musicisti che hanno rafforzato la mia convinzione che la musica di tutto il mondo sia veramente connessa e che sia l’anima dell’universo”.

Madame X sarà disponibile in più versioni con tre copertine diverse: una versione standard, una versione deluxe digital con due bonus track, una versione deluxe international con tre bonus track non ancora annunciate, un doppio vinile, una musicassetta e un box set con all’interno i due cd deluxe, un 7” picture disc, una musicassetta, un poster e dei tatuaggi.

Questa la tracklist:
Medellín (featuring Maluma)
Dark Ballet
God Control
Future (featuring Quavo)
Batuka
Killers Who Are Parying
Crave (featuring Swae Lee)
Crazy
Come Alive
Extreme Occident (deluxe edition)
Faz Gostoso (featuring Anitta)
Bitch I’m Loca (featuring Maluma)
I Don’t Search I Find 
Looking For Mercy (deluxe edition)
I Rise

Mark Knopfler ritorna in Italia con “Down The Road Wherever” tour.

Mark Knopfler, uno degli Artisti più acclamati di sempre da pubblico e critica, sta per arrivare anche in Italia con il suo tour mondiale. Insieme con la sua band il “Down The Road Wherever” tour partirà da Barcellona in Aprile e proseguirà per tutta Europa per concludersi in Italia, a luglio.

Mark Knopfler, che ha fatto uscire il suo nono album solista “Down The Road Wherever” il 16 Novembre dello scorso anno, ha sempre visto le tournée come parte integrante del percorso di un album che fa dal comporre le canzoni alla registrazione fino alla performance live di quei brani insieme ai vecchi successi.
Mark dice “Le mie canzoni sono fatte per essere eseguite live. Amo tutto il processo di scriverle da solo per poi registrarle insieme alla band ma alla fine la parte migliore sta nel suonarle dal vivo davanti a un pubblico. Mi piace tutto il circo, il viaggiare da città a città, e interagire con questo gruppo di musicisti è un piacere assoluto. Non vedo l’ora”.
Knopfler, che ha registrato “Down The Road Wherever” nel studio British Grove, a Londra, si esibirà in tour con una band allargata a dieci elementi, la maggior parte dei quali ha già lavorato con lui per più di venti anni: Guy Fletcher (tastiere), Richard Bennett (chitarra), Jim Cox (piano), Mike McGoldrick (flauto), John McCusker (violino e cittern), Glenn Worf (basso), Danny Cummings (percussioni) e Ian Thomas (batteria). I nuovi elementi sono Graeme Blebins (sax) e Tom Walsh (tromba).
“Down The Road Wherever” comprende 14 nuove eleganti canzoni di Knopfler ispirate da una vasta gamma di argomenti tra cui i suoi inizi con i Dire Straits a Deptford, un tifoso di calcio perso in una strana città, la costrizione di un musicista che fa autostop tra la neve e un uomo fuori dal tempo nel suo malandato caffè. Mark ha l’occhio di un poeta nel raccontare i dettagli che infondono alle sue canzoni quella sua unica psicogeografia, “dove il Delta incontra il Tyne” come lui descrive, e il suo caldo tono vocale insieme alla sua chitarra ricca di melodia sono più mozzafiato ed entusiasmanti che mai. Il tour vedrà Mark e la band suonare una selezione dei nuovi brani insieme ad alcune perle del suo straordinario catalogo e ad una o due sorprese dagli angoli più remoti del suo repertorio.
Acclamato come uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi Mark Knopfler ha venduto pù di 120 milioni di album nell’arco della sua carriera solista e con i Dire Straits, e molte delle sue canzoni sono diventate dei veri e propri standard da ‘Money For Nothing’ a ‘Sultans of Swing’, da ‘Romeo & Juliet’ a ‘Walk Of Life’. Ha pubblicato otto album solisti oltre a registrare ‘Neck and Neck’ con il mito della chitarra Chet Atkins e a collaborare con Emmylou Harris in ‘All The Roadrunning’. Ha composto diverse colonne sonore tra cui ‘Local Hero’, ‘The Princess Bride’ e ‘Altamira’. In aggiunta alla produzione dei suo dischi Knopfler ha anche prodotto album per Bob Dylan e Randy Newman tra gli altri. Knopfler è stato nominato Membro dell’Impero Britannico nel 1999 e ha ottenuto il prestigioso Lifetime Achievement Award all’Ivor Novellos nel 2012.

Ecco il trailer di ASBURY PARK: il film evento sulla straordinaria fucina del rock, con BRUCE SPRINGSTEEN, STEVEN VAN ZANDT, SOUTHSIDE JOHNNY LYON, DAVID SANCIOUS.

BRUCE SPRINGSTEEN, STEVEN VAN ZANDT, SOUTHSIDE JOHNNY LYON, DAVID SANCIOUS

RITORNANO AL LEGGENDARIO UPSTAGE

ECCO IL TRAILER di ASBURY PARK:

LOTTA, REDENZIONE, ROCK AND ROLL

Solo il 22, 23, 24 maggio nelle sale un film evento straordinario con esclusive performance e interviste inedite

per raccontare Asbury Park, la fucina del rock e del soul dove Springsteen e altri giganti della musica

iniziarono la loro eccezionale carriera musicale

 

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=hSxHIxmU_OA&feature=youtu.be

 

PREVENDITE APERTE DA OGGI

 

Aprono ufficialmente da oggi le prevendite per Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll. L’appuntamento nei cinema italiani è per il 22, 23 e 24 maggio (elenco sale su www.nexodigital.it), quando i fan si riuniranno al cinema per rivivere la storia tormentata ed emozionante di Asbury Park, fucina di talenti per il rock e il soul, e il racconto di come la musica abbia il potere di unire anche una comunità divisa.  Un tempo rinomata stazione balneare, nell’estate del 1970 Asbury Park fu travolta dalle rivolte razziali che paralizzarono la città per i successivi 45 anni, trascinandola sull’orlo del baratro e riducendola in uno stato di totale degrado urbano. In una Asbury letteralmente divisa in due, la rivolta distrusse la leggendaria scena jazz e blues del westside. Ma dalle ceneri della città in fiamme, emerse l’iconico suono del Jersey.

Il docu-film riporta infatti al leggendario UPSTAGE, il club psichedelico famoso per gli ‘after hours’, dove iniziarono a suonare, i suoi figli nativi: Steven Van Zandt, Southside Johnny Lyon, David Sancious e Bruce Springsteen, che proprio nella cittadina costiera del New Jersey ha cominciato la sua straordinaria carriera musicale. Rimasto chiuso per oltre 45 anni, l’Upstage rappresenta una perfetta sintesi di quel Club, crocevia per i giovani talenti e oggi uno degli straordinari luoghi narrati dal documentario, ricco di interviste e inedite performance.

 Così Asbury Park vive finalmente la sua attesa rinascita ed è proprio la musica ad averla strappata alla morte. L’atteso evento cinematografico includerà filmati mai visti prima, come quelli del leggendario concerto sold out al Paramount Theatre, che vide Little Steven, Southside Johnny, Springsteen e le Upstage All-Stars sfidarsi a riff di chitarra con “il futuro della musica di Asbury”: un gruppo di rocker di 11 anni che sono la prova vivente che ‘i migliori giorni’ per la città potrebbero semplicemente essere davanti a noi.  Il regista, Tom Jones, ha dichiarato: “Ad Asbury Park sono serviti cinque decenni per rialzarsi ed avviarsi a diventare migliore di quanto non sia mai stata. Dovremmo tutti ascoltare le sagge lezioni apprese nel modo più duro e la musica che ha alimentato questo risveglio“. I fan sono invitati a condividere la propria passione per Asbury anche sui social utilizzando l’hastag #MyAsbury.

Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll, sarà presentato in anteprima il 28 aprile all’Asbury Park Music & Film Festival, prima di arrivare al cinema il 22, 23 e 24 maggio. In Italia è distribuito da Nexo Digital in collaborazione con Barley Arts e i media partner Radio DEEJAY, Rockol.it, Onstage, MYmovies.it.

 Il film è prodotto in associazione con la catena di ristoranti Jersey Mike’s, che si impegnerà a devolvere parte dei proventi a sostenere e creare programmi di educazione musicale. In occasione dell’uscita del film, ricordiamo a tutti i fan della E Street Band i prossimi appuntamenti italiani di due membri di spicco: Max Weinberg sarà il 19 luglio al Castello Sforzesco di Milano, il 20 luglio al Fatti di Musica Festival di Reggio Calabria e il 23 luglio alla Casa del Jazz di Roma, mentre Jake Clemons sarà nel nostro paese a giugno. Per info e aggiornamenti clicca su www.barleyarts.com

All’Alcatraz la festa rock dei Tre allegri ragazzi morti

Lo hanno ricordato anche loro, i Tre allegri ragazzi morti mancavano da Milano da qualche anno. Eppure per il live del 16 aprile il loro pubblico meneghino non ha mancato di rispondere alla chiamata a raccolta all’Alcatraz. C’era chi li seguiva dal ’94, ed è cresciuto con loro, e chi invece li ha conosciuti in corso d’opera. Tutti però si sono subito calati nello perfetto spirito che contraddistingue i live della band di Pordenone, in uno show di due ore che pur soffermandosi molto sui pezzi dell’ultimo album, Sindacato dei sogni, non ha ovviamente tralasciato di guardare al passato.
Rock minimale, indie, reggae, punk, fino alla psichedelia, c’è stato spazio per tutto quello che la band ha offerto durante oltre 20 anni di carriera, compresi i riferimenti alla tanto cara cumbia.
Indossando la maschera d’ordinanza e con Davide Toffolo perfetto regista della serata, i tre hanno regalato un concerto potente ed euforico in pieno stile TARM.
La psichedelica C’era un ragazzo che come me non assomigliava a nessuno è stata accompagnata dal sax di Andrea Poltroneri, mentre Il mondo prima, classicone del repertorio, si è guadagnato il maggior boato del concerto. A chiudere, La tatuata bella, rigorosamemte intonata a cappella dall’intero parterre.

Menzione d’onore ai tre artisti che hanno avuto l’onore di aprire la serata, Deiby, Cristina Erhan e Fabrizio Lavoro, vincitori dello speciale Talent TARM lanciato dalla band per dar vita a una “cosmogonia” dei Tre alleri ragazzi morti.
Mica male per tre musicisti “quasi adatti”. E la storia continua.

WHITE LIES: Tornano in Italia per una data imperdibile! Special guest della serata: GIORGIENESS

DOPO IL SUCCESSO DEL LIVE

AL PALAESTRAGON DI BOLOGNA

WHITE LIES

 

TORNANO IN ITALIA PER UNA

NUOVA DATA!

+ special guest GIORGIENESS

29 LUGLIO 2019 @ MILANO

CIRCOLO MAGNOLIA (STAGE A)

 

Prezzo biglietto:

Posto unico € 25,00 + € 3,75 diritti di prevendita

Prevendite Autorizzate:

Ticketone.it

 

Biglietti disponibili su Ticketone.it a partire dalle ore 12.00 di mercoledì 13 marzo 2019 e in tutte le rivendite autorizzate Ticketone dalle ore 12.00 di sabato 16 marzo 2019.

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali

Grandissimo successo di pubblico per i WHITE LIES, che, dopo aver stupito il pubblico italiano con l’incredibile live di ieri sera al PalaEstragon di Bologna, non accennano a fermarsi e annunciano un nuovo concerto in Italia. Infatti, la band indie rock inglese tra le più rappresentative del genere nel panorama musicale globale si esibirà anche il 29 luglio 2019 a Milano, presso il Circolo Magnolia (Stage A).

Dopo aver girato il mondo, suonando nelle venue più importanti e aggiudicandosi un posto fisso nella line up dei migliori festival internazionali, i WHITE LIES sono pronti a tornare nel nostro Paese con uno show imperdibile.

La formazione del gruppo risale al 2002: i testi poetici delle loro canzoni sono scanditi dalla voce decisa e teatrale di Harry Mc Veigh e accompagnati dal basso e dalla batteria rispettivamente di Charles Cave e Jack Lawrence Brown. A inizio 2009 viene pubblicato il primo album, intitolato “To Lose My Life”. Il disco raggiunge da subito la vetta di tutte le chart inglesi e contiene le hit “Farewell To The Fairground”“Death” e “To Lose My Life”, brano che ha vertiginosamente scalato le classifiche di vendita, arrivando alla posizione #1 nel Regno Unito.

Nel 2011 la band pubblica il suo secondo disco, “Ritual”, prodotto da Alan Moulder (già collaboratore di Depeche Mode e Smashing Pumpkins), che vola in pochi giorni al terzo posto della classifica UK, seguito da “Big TV” (2013), terzo lavoro in dodici tracce prodotte da Ed Buller, mixate da Mark “Spike” Stent e pubblicate da Fiction Records, che contribuisce a rafforzare lo status del gruppo all’interno del circuito musicale internazionale. Ad ottobre 2016 i White Lies pubblicano il loro quarto album, “Friends”, che entra subito nella Top20 di molti paesi in tutta Europa, riconfermando il loro stile di scrittura unico.

Il 1° febbraio è uscito il nuovo, esplosivo album della band, intitolato “Five”, anticipato dal singolo “Time to Give”. Con queste parole, il gruppo descrive “Five”: “Si tratta di un album che rappresenta una pietra miliare per i White Lies, simbolo dei nostri dieci anni insieme come band. Il disco ci ha spinto a espandere il nostro sound ed esplorare nuovi territori artistici, segnando un nuovo ed eccitante capitolo per la nostra storia”.

Special guest della serata sarà GIORGIENESS, progetto indie rock milanese, che fa capo alla cantautrice valtellinese Giorgia D’Eraclea e che ha già condiviso il palco con alcuni dei nomi più importanti del panorama alternativo italiano: Cristina Donà, Edda, Tre Allegri Ragazzi Morti, Morgan, Il Pan Del Diavolo, Fast Animals And Slow Kids, insieme ad artisti internazionali come Savages e The Kooks. La formazione originaria del gruppo risale al 2011, quando Giorgia conosce Andrea De Poi, allora batterista, e Samuele Franceschini, bassista: i tre si uniscono in un collettivo composto da cinque elementi e, in quasi otto anni di collaborazione, regalano ai fan due album e due EP straordinari.

Nel 2013 pubblicano l’EP Noianess, passo decisivo verso il primo album La giusta distanza, prodotto da Woodworm nel 2016 e arrivato tra i cinque dischi finalisti dell’Opera Prima del Premio Tenco 2016. L’album contiene alcune delle tracce più famose della band, quali “Come se non ci fosse domani” e “Non ballerò”, caratterizzata da una melodia intensa ed evocativa.

Nei testi, le tematiche fanno riferimento a storie d’amore finite male, al vuoto di vivere e a quanto sia fallibile l’essere umano: argomenti personali, pervasi allo stesso tempo da un’universalità di fondo che consente al pubblico di identificarsi nei brani, generando una forza emotiva sorprendente: tale intensità, legata soprattutto alla vocalità della leader del gruppo, viene condivisa sugli oltre 150 palchi che, in due anni, vedono il collettivo esibirsi negli opening act di alcuni importanti artisti, tra cui: Garbage, rock band statunitense, al Fabrique di Milano (2016), Placebo al Collisioni Festival di Barolo (2017), American Football al Circolo Magnolia (2017).

Nell’autunno del 2017 esce il secondo album Siamo tutti Stanchi, contenente il brano “Calamite” e caratterizzato dai toni rock, ma dalle sfumature più morbide rispetto al primo disco. È proprio da questa voglia di introspezione che Giorgia riparte in primavera con “ESSERE ME”, il tour da solista che segue l’uscita del nuovo EP, intitolato Nuove Regole (ottobre 2018) e caratterizzato dall’infallibile binomio chitarra/voce di GIORGIENESS, che ritorna sui passi originali delle prime canzoni per ripartire da se stessa.

In radio da venerdì 19 aprile “LA STORIA DEL MONDO”, il nuovo singolo di NEK.

NEK

 

“LA STORIA DEL MONDO”

IL NUOVO SINGOLO

IN RADIO DA VENERDÌ 19 APRILE

 

“IL MIO GIOCO PREFERITO – parte prima”

IL NUOVO ALBUM DI INEDITI IN USCITA IL 10 MAGGIO

 

Da venerdì 19 aprile sarà in radio e in tutte le piattaforme digitali “LA STORIA DEL MONDO”, il nuovo singolo di NEK Filippo Neviani che anticipa il suo prossimo album di inediti “IL MIO GIOCO PREFERITO – parte prima” in uscita il 10 maggio (distribuito da Warner Music Italy) e prima parte di un progetto musicale che caratterizzerà il 2019 dell’artista.

 

Abbiamo visto bandiere / Aquiloni e astronavi

Abbiamo visto le foto in bianco e nero / L’Italia che vince i mondiali

Abbiamo visto le piazze / E noi bambini invecchiare

Abbiamo visto le stelle da un marciapiede / Cadere e non farci del male

(da “La storia del mondo”)

 

Scritto da Nek, Giulia Anania, Andrea Bonomo, Luca Chiaravalli e Davide Simonetta, è un emozionante brano capace di raccontare piccole istantanee di vita personale, ma allo stesso tempo di immortalare momenti che riescono a caratterizzare intere generazioni. 

Il 22 SETTEMBRE NEK tornerà ad essere protagonista live all’ARENA DI VERONA, a due anni dal concerto evento del 2017 che aveva fatto registrare il sold out con 12.000 persone.

Sarà il suo imperdibile ritorno dal vivo, con il pubblico dell’Arena che si farà trascinare da nuovi e storici successi, ma anche dalla grande energia che Nek sprigiona sempre sul palco.

I biglietti per il concerto all’ARENA DI VERONA, prodotto e organizzato da Friends & Partners, sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per info www.friendsandpartners.it). 

E da novembre NEK tornerà a esibirsi all’estero in una serie di appuntamenti live nelle principali città d’Europa, toccando tra gli altri anche la Spagna, il Regno Unito e la Francia. Sarà l’occasione per tutti i suoi fan europei per ascoltare dal vivo i brani del nuovo album e le hit che in oltre venticinque anni di carriera hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo.

 

Queste le date del tour europeo, prodotto e organizzato da Friends & Partners (biglietti disponibili in prevendita):

18 novembre – MÜNCHEN – TonHalle

25 novembre – BRUXELLES – Cirque Royal

26 novembre – PARIS – Bataclan

30 novembre – LUXEMBOURG – Rockhal Club

1 dicembre – LONDON – Shepherd’s Bush

2 dicembre – MADRID – Teatro Nuevo Apolo

EX-OTAGO: Dopo il successo di “COSA FAI QUESTA NOTTE? TOUR 2019” , arriveranno nei festival più importanti d’Italia.

EX-OTAGO

dopo il successo di

COSA FAI QUESTA NOTTE? TOUR 2019

Che si è concluso con una data SOLD OUT venerdì a Bari

 

LA NOTTE CHIAMA TOUR

PORTERÀ LE OTAGATE[1]

NEI FESTIVAL PIÙ IMPORTANTI D’ITALIA

Dopo aver conquistato i club di tutta Italia con COSA FAI QUESTA NOTTE? TOUR 2019, che si è concluso venerdi al Demodé di Bari con un eccezionale tutto esaurito, gli Ex-Otago, la band rivelazione del Festival di Sanremo, non accennano a fermarsi e sono prontissimi a partire con LA NOTTE CHIAMA TOUR, prodotto da Magellano Concerti, che porterà le OTAGATE in giro per tutte l’estate. Continuano infatti ad aggiungersi nuovi appuntamenti estivi che vedranno la band protagonista delle line up dei più importanti festival d’Italia.

Gli Ex-Otago sono pronti a ritornare nelle città dove hanno ricevuto l’affetto e il calore del pubblico e ad abbracciare tante nuove location  dove sono attesissimi: aRoma saranno protagonisti del Concerto del Primo Maggio e del Rock in Roma (19 luglio), assieme ai migliori artisti italiani e internazionali del momento, torneranno anche a Milano (27 giugno, Tuborg Open Fest) Bologna (12 luglio, Indimenticabile Festival) e faranno tappa anche a Barzio (8 giugno, Nameless Festival), Parma (9 giugno, Parma Music Park), Collegno (3 luglio, Flowers Festival), Tortona (13 luglio, Arena Derthona), Treviso (21 luglio, Suoni Di Marca),Cinquale (9 agosto, Arena della Versilia), Fasano (17 agosto, Costa dei Trulli Festival) e Bellaria Igea Marina (24 agosto, Beky Bay).

Sul palco non il solito concerto, ma una vera e propria OTAGATA: uno show spettacolare fatto di grande musica ma anche di visual, emozioni, momenti di riflessione e tante sorprese, dove ci si scatenerà con le hit più ballerine come Tutto bene e Cinghiali incazzati e ci si abbraccerà sulle note dei successi più romantici e sui brani di Corochinato, il nuovo album uscito l’8 febbraio per Garrincha Dischi ed INRI e distribuito in licenza da Polydor/Universal Music Italia, cantati e suonati dal vivo.

I biglietti per le nuove date del tour saranno disponibili dalle 16.00 del 17 aprile su Ticketone (www.ticketone.it) e in tutti i punti vendita autorizzati.

ELISA: Diari Aperti, nuovo tour il 26 e 27 aprile e 30 maggio, Creberg Teatro Bergamo

ELISA

 “DIARI APERTI”

Il nuovo album in italiano tratto dai diari di Elisa

In primavera in tour nei più importanti teatri d’Italia

 

26 e 27 aprile 2019 – ore 21.00

30 maggio 2019 – ore 21.00

 

 

“È di colpo che è arrivata la musica, c’è chi la chiama America,

chi la scossa elettrica”

(L’amore per te)

 

“Non serve niente di particolare,

solo tornare a pensare che tutto è bello e speciale, non si dice mai, ma voglio impegnarmi e salvare un pezzo di cuore”

(Anche Fragile)

 

“Promettimi

che prima di dormire,

qualche volta, non tutte le

sere, ti innamorerai, e o poco o

tanto, non ti accontenterai”

(Promettimi)

 

“Siamo quelli che restano

in piedi e barcollano su tacchi che ballano”

(Quelli che restano)

 

Elisa torna intima e sincera, spiazzante e poetica, con “Diari Aperti“, il nuovo album uscito il 26 ottobre scorso per Island Records. Undici tracce, tutte in italiano, che sono anche undici fotogrammi della sua vita, racconti e ricordi ripresi e rivestiti di musica, pagine reali (scritte, disegnate, a volte pasticciate) di quaderni e agende che fin da bambina hanno accompagnato la sua vita e raccolto i suoi pensieri.

Cantante, autrice, polistrumentista e produttrice multiplatino, in Diari Aperti c’è tutta Elisa, quella di ieri e quella di oggi, che si apre al suo pubblico in maniera calda e diretta.

In oltre 20 anni di carriera l’artista ha saputo essere un punto di riferimento per la musica italiana (innumerevoli le certificazioni, tra cui un Disco di Diamante, la vittoria a Sanremo nel 2001, la Targa Tenco per il suo album d’esordio “Pipes & Flowers”, tour internazionali di successo, la collaborazione con Morricone nel brano “Ancora qui” per il film “Django Unchained” diretto da Quentin Tarantino), e ora torna sulla scena discografica con un album che è un insieme di suoni originali studiati con cura sartoriale, che mettono in evidenza la sua straordinaria musicalità vocale, e testi limpidi che hanno in sé le sonorità di versi mai banali.

I tre brani che hanno anticipato l’arrivo di “Diari Aperti” descrivono la varietà di colori di questo lavoro che ha come filo conduttore temi sentitamente autobiografici ma allo stesso universali. Ed ecco la poesia di “Quelli che restano” nel duetto intimo e vibrante tra Elisa e Francesco De Gregori. Il brano, scritto interamente da Elisa e pubblicato a sorpresa come primo ‘assaggio’ del nuovo lavoro, ha subito esordito ai vertici delle classifiche streaming. “Se piovesse il tuo nome” dall’inciso ipnotico e dal suono pieno e vivo, vede le firme di Calcutta, Dario Faini e Vanni Casagrande, nomi di primissimo rilievo dell’attuale scenario autoriale; mentre la dolcezza di “Promettimi” è tutta nella dedica di Elisa al suo secondogenito Sebastian. Il brano è stato scelto per la campagna di Save The Children “Fino all’ultimo bambino”, accompagnato da un video commovente diretto dal regista Riccardo Milani. Elisa è entrata così nella famiglia di Save The Children diventandone Ambasciatrice nell’anno del loro centenario.

“Diari Aperti” è una sorta di concept album di una vita, che spazia dal ritmo trascinante di “Tutta un’altra storia“, a quello incalzante dell’ukulele di “Vivere tutte le vite“, dalla melodia coinvolgente di “Tua per sempre“, all’atmosfera evocativa dei beat fluidi e sensuali di “Come fosse adesso“, fino al reggae e al R’n’B (con un omaggio a Tonino Carotone) di “L’estate è già fuori” (dove sono evidenti le ispirazioni ad uno dei suoi autori preferiti, Bob Marley). Preziose ballate racchiudono storie e suoni coinvolgenti in “Anche Fragile“, “L’amore per te“, “Con te mi sento così“.

“Diari Aperti”, prodotto dalla stessa cantautrice con Andrea Rigonat e Taketo Gohara, uscirà il 26 ottobre nelle versioni Cd, Lp e in digitale. Tra gli autori anche Davide Petrella (testo e musica di “Tua per sempre”), Francesco “Katoo” Catitti (produzione di “Tua per sempre” insieme ad Elisa, Andrea Rigonat e Taketo Gohara) e Cheope e Federica Abbate (con Elisa nel testo di “Vivere tutte le vite”).

 

In linea con tutto il progetto, Elisa ha scelto la dimensione intima e avvolgente del teatro per presentare live questo nuovo album e privilegiare il più possibile il rapporto diretto con il suo pubblico. Il “Diari Aperti Tour”, prodotto e organizzato da Friends & Partners, partirà nella prossima primavera.

Di seguito le date del tour:  15 aprile Parma (Teatro Regio), 16 aprile Brescia (Gran Teatro Morato), 19 aprile Trieste (Teatro Rossetti), 23 aprile Reggio Emilia (Teatro Romolo Valli), 26 aprile Bergamo (Teatro Creberg), 29 aprile Cesena (Nuovo Teatro Carisport), 2 maggio Bologna (Europauditorium), 9 maggio Saint Vincent (Ao) (Palais), 14 maggio Genova (Teatro Carlo Felice). Prevendite aperte su ticketone.it dal 30 ottobre e in tutti i punti vendita dal 6 novembre.

 

TRACKLIST “DIARI APERTI”

  1. Tutta un’altra storia
  2. Se piovesse il tuo nome
  3. Tua per sempre
  4. Anche fragile
  5. Promettimi
  6. L’amore per te
  7. L’estate è già fuori
  8. Con te mi sento così
  9. Vivere tutte le vite
  10. Come fosse adesso
  11. Quelli che restano – feat. Francesco De Gregori

 

Informazioni

Teatro Creberg Bergamo

Via Pizzo della Presolana – Bergamo

http://www.crebergteatrobergamo.it

 

Biglietteria

Via Pizzo della Presolana, 24125 – Bergamo

Tel.: +39 035 34.34.34

biglietteria@crebergteatrobergamo.it

Orari di Apertura da mercoledì a sabato dalle 13.00 alle 19.00.Il giorno dello spettacolo la vendita apre 1 ora prima dell’inizio

 

Biglietteria on-line: www.ticketone.it Pagamento possibile attraverso le carte di credito dei circuiti Visa, Mastercad, Maestro, American Express, Diners e PayPall

 

Punti vendita:  Fiera di Bergamo – Via Lunga Bergamo Tel. 035.3230911;MediaWorld c/o Orio Center – Tel. 035.42.11.111